Mostra del cinema di Venezia 2019: i film italiani in concorso

Di Carmelo Leo
Pubblicato il 28 Ago. 2019 alle 11:34
0
Immagine di copertina

Mostra del cinema di Venezia 2019: i film italiani in concorso al Festival

È tutto pronto per l’edizione 2019 della Mostra del cinema di Venezia: dal 28 agosto al 7 settembre, infatti, gli occhi del mondo cinematografico saranno puntati sul Lido, per la 76esima edizione dell’importante Festival che vede anche la partecipazione di tre film italiani

Chi riceverà il prestigioso Leone d’oro? Sono tanti i film in concorso al Festival del cinema di Venezia 2019: in tutto 16. Accanto a loro, moltissime sono le pellicole (film, serie tv, documentari) fuori concorso, che approfitteranno della vetrina della Mostra del cinema di Venezia per raggiungere un pubblico più vasto possibile.

Tutto quello che c’è da sapere sulla Mostra del Cinema di Venezia 2019

In concorso, ovviamente, non potevano mancare come abbiamo anticipato alcuni film italiani. Vediamo insieme quali sono.

Mostra del cinema di Venezia 2019, i tre film italiani in concorso

I film italiani in concorso a Venezia hanno un filo conduttore comune: quello della storia del nostro paese, che sia passata o recente.

Il primo film italiano in concorso è Il sindaco del rione Sanità, di Mario Martone, che torna in gara a Venezia per il secondo anno consecutivo dopo Capri Revolution del 2018. Il film è tratto da una commedia di Eduardo De Filippo e nel cast vanta la presenza di Francesco Di Leva, Massimiliano Gallo, Roberto De Francesco. Il film racconta la storia del padrino Antonio Barracano, a cui tutti chiedono giustizia e protezione, fino a quando una richiesta molto particolare lo convince a riportare un ragazzo sulla retta via.

Il secondo film italiano in concorso alla Mostra del cinema di Venezia è La mafia non è più quella di una volta, di Franco Maresco. Uno sguardo grottesco sulla Sicilia di oggi, con la partecipazione di Letizia Battaglia, fotografa ottantenne che con i suoi scatti ha raccontato tutti i delitti mafiosi, del giornalista Pino Maniaci, simbolo dell’antimafia e Ciccio Mira e Matteo Mannino, nei panni di due ragazzi che si occupano del concerto dei “Neomelodici per Falcone e Borsellino”.

Il terzo e ultimo film italiano in concorso a Venezia è Martin Eden, di Pietro Marcello, che porta al cinema il romanzo di Jack London, trasformando la California dell’autore americano nella Napoli di oggi. Lì Luca Marinelli, nei panni di un marinaio analfabeta, si trasforma per amore in un romanziere di successo. Un film sulla cultura che scaccia la miseria, sulle classi sociali che dividono ad ogni latitudine e sull’amore che muove tutto con una potenza straordinaria.

Tutti i film in concorso della Mostra del Cinema di Venezia 2019

Mostra del cinema di Venezia 2019, i film italiani fuori concorso

Al Festival del cinema di Venezia 2019 ci sarà anche una serie di produzioni italiane fuori concorso, che non aspireranno dunque a ottenere il Leone d’oro.

Tra queste, spicca Tutto il mio folle amore di Gabriele Salvadores, con Claudio Santamaria, Valeria Golino e Diego Abatantuono impegnati in un film on the road sulla diversità.

Interessante anche Vivere di Francesca Archibugi, con Micaela Ramazzotti e Adriano Giannini in una storia familiare. A Venezia ci saranno anche in anteprima alcuni episodi di alcune attesissime serie tv internazionali: The New Pope, di Paolo Sorrentino con Jude Law e John Malkovich e Zerozerozero di Stefano Sollima.

Attesissimo, inoltre, Chiara Ferragni – Unposted, di Elisa Amoruso, il film sulla vita dell’influencer italiana più famosa al mondo.

Il programma completo della Mostra del cinema di Venezia

Tra gli altri titoli, Effetto domino di Alessandro Rossetto (sulla crisi economica nel Nord-Est), Il varco di Federico Ferrone e Michele Manzolini, The burnt orange heresy di Giuseppe Capotondi, Il pianeta in mare di Andrea Segre (su Maghera e l’impatto ambientale), Citizen Rosi di Didi Gnocchi e Carolina Rosi (sul cinema civile di Francesco Rosi).

Da non sottovalutare anche Nevia, di Nunzia De Stefano, Sole di Carlo Sironi (figlio di Alberto Sironi, regista di Montalbano morto poco tempo fa, al suo esordio assoluto). Lessons of love è il debutto di Chiara Campara, mentre tra i documentari di Venezia Classici ci sono Fellini fine mai di Eugenio Cappuccio, Boia, maschere e segreti: l’horror italiano degli anni Sessanta di Steve Della Casa, Se c’è un aldilà sono fottuto. Vita e cinema di Claudio Caligari di Simone Isola e Fausto Trombetta, Life as a b-movie: Piero Vivarelli di Fabrizio Laurenti e Niccolò Vivarelli, Fulci for fake di Simone Scafidi e il corto Supereroi senza superpoteri di Beatrice Baldacci.

Tutti gli ospiti della Mostra del cinema di Venezia 2019

0
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.