Il Coronavirus ha ridotto sul lastrico Robert De Niro: persi 5 milioni di dollari in appena 2 mesi

Di Niccolò Di Francesco
Pubblicato il 11 Lug. 2020 alle 17:48
12
Immagine di copertina

Il Coronavirus ha ridotto sul lastrico Robert De Niro: persi 5 milioni di dollari in appena 2 mesi

Anche i vip piangono a causa del Coronavirus: è il caso dell’attore hollywoodiano Robert De Niro, sul lastrico a causa dell’epidemia di Covid-19. L’interprete di Taxi Driver e altri celebri pellicole, infatti, ha perso circa 5 milioni di dollari in appena 2 mesi. A pesare soprattutto sulle finanze dell’attore sono stati i mancati introiti della sua catena di ristoranti Nobu. Secondo quanto ricostruito, infatti, il lockdown è costato all’attore circa 3 milioni di dollari di perdite ad aprile e 1,87 a maggio. Come se non bastasse, De Niro ha dovuto fare i conti anche con la chiusura del Greenwich Hotel, perdendo ulteriori soldi. L’interprete, infatti, è stato costretto a chiedere un prestito di mezzo milione di dollari per pagare alcuni investitori.

Ma non è finita qui, perché a questo si aggiunge anche la richiesta di divorzio arrivata dall’ex moglie Grace Hightower, che dopo 11 anni di matrimonio ha deciso di trascinare in tribunale l’attore di C’era una volta in America. Il motivo? Lui le ha tagliato il plafond della carta di credito, riducendolo da 100mila a 50mila dollari. Considerando che il mondo del cinema sta lentamente ripartendo e che la produzione dei film va a rilento a causa del Coronavirus, per De Niro si prospetta un periodo tutt’altro che roseo.

12
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.