Covid ultime 24h
casi +28.352
deceduti +827
tamponi +222.803
terapie intensive -64

Biagio Izzo contro Gomorra: “È un’immagine di Napoli che non mi piace”

"Ho paura che i miei figli la vedano", ha aggiunto l'attore partenopeo critico nei confronti della serie televisiva

Di Clarissa Valia
Pubblicato il 20 Feb. 2019 alle 22:37 Aggiornato il 20 Feb. 2019 alle 22:39
0
Immagine di copertina
Biagio Izzo

Biagio Izzo in un’intervista rilasciata ai microfoni della trasmissione I Lunatici su Radio 2 ha espresso la sua opinione sulla celebre serie televisiva ispirata all’omonimo best seller di Roberto Saviano.

“Non vorrei andare controcorrente, mi dispiace anche dirlo, ma è un’immagine di Napoli che non mi piace”, ha detto l’attore Izzo.

“È un po’ forzata, un po’ esasperata. Non nascondiamoci dietro un dito, a Napoli ci sono dei problemi, ma come nelle altre città. Però quella è una immagine troppo forte”.

Biagio Izzo ha detto anche “ho avuto la sfortuna di vedere un pezzo di Gomorra, c’erano delle frasi toste, brutte, volgare. Ho avuto paura che i miei figli potessero vederlo, ho due bambini di 11 e 14 anni, non gliel’ho mai fatto vedere, e io non ho mai visto una puntata”.

Il giudizio sui colleghi attori è positivo: “Sono tutti bravissimi. Io non voglio buttare la polvere sotto al tappeto, mi piace affrontare i problemi, la mia città la difendo a spada tratta in tutta Italia, ovunque vado, mi rendo conto che a volte è indifendibile, ma dobbiamo essere noi i primi ad aiutarla. Io sono rimasto a vivere a Napoli, bisogna stare qui, investire in questa città, aiutarla, troppo facile andare via e prendere le distanze. Napoli non è solo Scampia”.

0
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.