Il dolcissimo regalo di Barbra Streisand alla figlia di George Floyd

Di Cristina Migliaccio
Pubblicato il 15 Giu. 2020 alle 18:00
135
Immagine di copertina

Il dolcissimo regalo di Barbra Streisand alla figlia di George Floyd

Barbra Streisand ha sorpreso la figlia di George Floyd, la piccola Gianna, con un regalo dolcissimo. L’iconica cantante ha ceduto le sue azioni Disney alla bambina di appena sei anni. Gianna, felicissima, ha ringraziato pubblicamente la Streisand via Instagram, pubblicando una foto in cui stringe tra le mani la lettera (presumibilmente) ricevuta dalla cantante americana. A togliere ogni dubbio, la didascalia che recita: “Grazie Barbra Streisand per il mio regalo, grazie a te ora sono azionista della Disney”. Nella fotografia pubblicata da Gianna, compaiono anche due album della cantante, “My name is Barbra” del 1965 e “Color me Barbra” del 1966, un ulteriore pensierino per la bambina.

Secondo Variety, ogni azione Disney è valutata attualmente intorno ai 115 dollari l’una, ma non è chiaro quante azioni la cantante abbia donato alla figlia di George Floyd. Prima della pandemia, le azioni venivano scambiate fino a 150 dollari l’una.

Ma la Streisand non è la sola ad aver avuto un pensiero per la piccola Gianna. Anche Kayne West ha voluto istituire un fondo per coprire interamente le tasse dei suoi studi, donando 2 milioni di dollari. In più, si è impegnato anche a coprire le spese legali per le famiglie di Arbery e Taylor, uccisi rispettivamente in Georgia il 23 febbraio e a Lousiville il 13 marzo 2020. Gianna ha aperto il suo account Instagram da pochi giorni ed è già arrivato a oltre 54 mila follower: tra i 23 profili seguiti dalla bambina, spuntano i nomi della Streisand, di Oprah Winfrey e di Michelle Obama.

Leggi anche:

1. “George Floyd e il poliziotto che l’ha ucciso si conoscevano”: la rivelazione shock. Derek Chauvin valuta dichiarazione colpevolezza / 2. Nuovo video sulla morte di George Floyd, la polizia ignora le suppliche dei passanti | VIDEO

135
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.