Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 22:28
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Immagine autore
Guida Bardi
Home » Spettacoli

Morgan critica Celentano e il suo Adrian: “Non è Pasolini né Montanelli, pensi a cantare”

Immagine di copertina

ADRIAN CELENTANO POLEMICA MORGAN – Nelle sue uscite non è mai banale. Marco Castoldi, in arte Morgan, negli anni ha abituato il pubblico italiano al suo modo di essere fuori dagli schemi e soprattutto senza peli sulla lingua.

L’artista milanese, frontman dei Bluvertigo, ha confermato tutte le sue caratteristiche anche in un’intervista con il quotidiano Libero, durante la quale ha parlato di tutto: dal successo del suo ultimo programma (un omaggio a Freddie Mercury, in onda su Rai 2) al suo ruolo nei talent show; dai prossimi progetti musicali fino alla possibilità di rivederlo sul palco di Sanremo (“Non posso dirlo. E così ho detto tutto”).

Morgan però ha voluto dire la sua anche su Adrian, la serie animata scritta e diretta da Adriano Celentano, in onda in queste settimane su Canale 5, che ha già scatenato diverse polemiche.

LEGGI ANCHE: Tutto quello che c’è da sapere su Adrian

Adrian Celentano polemica Morgan | “Celentano non è un intellettuale”

“Mi sono piaciute alcune cose – ha dichiarato il cantante a proposito di Adrian – come la scena del confessionale con Nino Frassica. Però lo spettacolo era troppo sofisticato, troppo intellettualoide. Celentano è uno che sa comunicare a livello di massa, ma non è un filosofo, non è Severino. Perché deve fare così?”.

Morgan tiene a sottolineare però che il suo non è un attacco diretto all’artista Celentano, ma solo alla sua scelta di mettere a punto uno show, condito da un prologo in diretta dal teatro Camploy di Verona e da un cartoon con il Molleggiato come protagonista. “Di cantanti come lui – ha continuato infatti l’ex giudice di X-Factor – ce ne sono pochi, è uno dei più grandi di tutti i tempi. Ma qui ha fatto troppa metacomunicazione. E lui non è Pier Paolo Pasolini, non è Indro Montanelli. Cioè, non è un intellettuale, è una rockstar”.

Un invito dunque, quello di Morgan nei confronti di Celentano, a dedicarsi al canto e non al resto: “Invece vuole andare lui a fare il filosofo. È troppo concentrato su di sé, al punto che fa un fumetto dove lui è giovane. È per soddisfare la sua vanità, il suo narcisismo, che fa questo. Ma non importa a nessuno di vederlo giovane – conclude Morgan – o di vedere Celentano che fa l’artista concettuale, come se fosse Marcel Duchamp”.

Solo qualche giorno fa, Morgan era intervenuto anche nella polemica a distanza tra Claudio Baglioni, direttore artistico di Sanremo, e il ministro dell’Interno Matteo Salvini, sul tema dei migranti.

Ti potrebbe interessare
TV / Grande Fratello Vip 2022-2023, nomination: i concorrenti nominati oggi, 5 dicembre
TV / Grande Fratello Vip 2022-2023, eliminati oggi: chi è stato eliminato?
TV / Grande Fratello Vip 2022-2023: quando va in onda la prossima puntata
Ti potrebbe interessare
TV / Grande Fratello Vip 2022-2023, nomination: i concorrenti nominati oggi, 5 dicembre
TV / Grande Fratello Vip 2022-2023, eliminati oggi: chi è stato eliminato?
TV / Grande Fratello Vip 2022-2023: quando va in onda la prossima puntata
TV / Mara Venier in ansia per il marito a Santo Domingo: “Forza amore mio”
TV / Quarta Repubblica: ospiti e anticipazioni stasera, 5 dicembre 2022
TV / Tuo, Simon: tutto quello che c’è da sapere sul film
TV / Independence Day: tutto quello che c’è da sapere sul film
TV / Grande Fratello Vip 2022-2023: le anticipazioni della puntata di oggi, 5 dicembre
TV / Report: le anticipazioni della puntata di stasera, 5 dicembre 2022, su Rai 3
TV / Chi ha incastrato Babbo Natale?: tutto quello che c’è da sapere sul film