Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 08:35
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Immagine autore
Guida Bardi
Home » Senza categoria

Lettera d’amore a Roger Ebert

Immagine di copertina

Addio al grande critico che era cinema a sè

Una volta Peter Bogdanovich chiese a Jerry Lewis se fosse un fan del cinema, lui rispose: “Certo! Ho anche scritto a Lana Turner una lettera d’amore di otto pagine”. Per quanto detesti i coccodrilli, la mia lettera d’amore di otto pagine, io l’avrei scritta a Roger Ebert, il critico del Chicago Sun, il più famoso del mondo, scomparso ieri al termine di una durissima battaglia che gli aveva sottratto già da tempo la facoltà di mangiare ed esprimersi a parole. Ma non di guardare film e recensirli. Ciò che amavo di quel critico arguto e infaticabile, più delle sue opinioni, era il modo di scrivere. Perchè era cinema a sè.

“Se l’intelletto può confondersi, le emozioni non mentono mai”. Diceva così. Perchè era anche molto umano e colto in una forma leggera. E io ho sempre creduto che avesse ragione. Soprattutto quando ripenso al mio rapporto con il cinema.

Per questo, nella famosa lettera immaginaria che avrei voluto scrivergli, gli avrei raccontato che quando avevo dodici anni, con curiosità innocente chiesi a mio padre se potevo vedere ‘Basic Instict’. Papà, che è sempre stato un uomo sottile nell’educarmi, mi disse che sì, avrei anche potuto, ma prima mi suggeriva di vedere ‘Tornando a casa’, un film drammatico sulla guerra, sull’amore, sulla mutilazione, sulla liberazione, sul sesso e l’amicizia. Lo vidi. E mi confuse, caro Ebert. Ma non ebbi più alcun desiderio di vedere ‘Basic Instict’. Invece guardai ‘Il laureato’ e ‘La sera della prima’.

Ti potrebbe interessare
Senza categoria / Sondaggi politici elettorali oggi 9 febbraio 2023: Pd supera Movimento 5 stelle
Senza categoria / Giochi di potere: tutto quello che c’è da sapere sul film del 1992
Senza categoria / Concerto di Natale da Assisi 2022: a che ora, musiche e streaming
Ti potrebbe interessare
Senza categoria / Sondaggi politici elettorali oggi 9 febbraio 2023: Pd supera Movimento 5 stelle
Senza categoria / Giochi di potere: tutto quello che c’è da sapere sul film del 1992
Senza categoria / Concerto di Natale da Assisi 2022: a che ora, musiche e streaming
Senza categoria / La musica elettronica a sostegno della biodiversità
Senza categoria / Jumanji – Benvenuti nella giungla: tutto quello che c’è da sapere sul film
Senza categoria / Il colpo del leone: tutto quello che c’è da sapere sul film
Senza categoria / Aquaman: tutto quello che c’è da sapere sul film
Senza categoria / Grand Hotel – Intrighi e passioni: il cast completo della terza stagione
Senza categoria / Oroscopo Branko oggi, giovedì 21 luglio 2022: le previsioni segno per segno
Senza categoria / 2 giugno 2022: frasi e citazioni sulla Festa della Repubblica