Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Ultimo aggiornamento ore 21:57
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » News

“Sulla scatola di cereali ci sono solo maschi”: bambina di 8 anni scrive a Kellogg’s. La risposta dell’azienda

Immagine di copertina
Credit: Getty Images

La piccola e agguerrita Daliah Lee ha minacciato di boicottare i prodotti del colosso dei cereali finché non raffigureranno donne sulle scatole

Daliah Lee ha otto anni ma le idee decisamente chiare. Tanto chiare da riuscire a smuovere uno dei colossi del mondo dei cereali, la Kellogg’s. Lei, da Canberra, Australia, ha scritto alla nota marca di cereali per protestare contro le immagini che vede ritratte sulle scatole dei suoi cereali preferiti.

Quello di cui si lamenta la piccola e determinata Daliah è che le foto scelte dalla Kellogg’s sono sempre di bambini maschi. Perché, chiede lei? Le bambine non sono abbastanza secondo loro? Sulle confezioni di Nutri-Gain dovrebbero esserci anche loro, perché “le ragazze possono anche fare cose formidabili”, scrive.

I concorrenti Weet-Bix sui pacchi dei loro cereali mettono sia ragazzi che ragazze, ha sottolineato ancora Daliah, che non si è fermata qui, lanciando una bella minaccia al colosso dei cereali: “Se non mettete ragazze io e le mie amiche boicotteremo i vostri prodotti”, dice decisa la piccola di otto anni.

Alla fine la Kellogg’s si è vista costretta a cedere, arrivando a promettere che anche le ragazze saranno raffigurate sui pacchetti, dall’anno prossimo. In realtà, all’inizio il colosso aveva completamente ignorato la richiesta della piccola Daliah. Poi, però, la compagnia ha risposto con una lettera in cui si diceva dispiaciuta che alla bambina non piacesse quel prodotto, aggiungendo che quanto richiesto da Daliah sarebbe stato “inoltrato alla squadra di sviluppo dei prodotti”.

Niente di concreto, insomma, finché Daliah non è stata raggiunta dal quotidiano Sun-Herald. Allora la Kellogg’s, messa alle strette, non ha potuto far altro che cedere e così ha scritto un’altra lettera indirizzata alla bambina si leggeva che le donne sono state ritratte in passato sulle confezioni, ma c’è stata poi “una discrepanza che sarà corretta”, grazie a Daliah.

“Sapendo della tua passione e come compagnia che valorizza la diversità e l’inclusione, abbiamo deciso di aggiornare i pacchetti con immagini sul retro sia femminili sia maschili. Questo sarà realizzato progressivamente nel 2019, così potremo continuare a ispirare tutti gli australiani, non importa il genere”. Daliah tuttavia non cede, e ha detto che boicotterà i Nutri-Grain, i suoi preferiti, finché non vedrà i pacchetti aggiornati.

Ti potrebbe interessare
Esteri / Bernie Madoff e lo schema Ponzi: muore a 82 anni il più grande truffatore della storia americana
News / L’italiana Alessandra Galloni sarà la prima donna a dirigere l’agenzia Reuters in 170 anni di storia
Economia / I giovani lanciano gli Stati Generazionali: “Diamo voce a chi voce non ha”
Ti potrebbe interessare
Esteri / Bernie Madoff e lo schema Ponzi: muore a 82 anni il più grande truffatore della storia americana
News / L’italiana Alessandra Galloni sarà la prima donna a dirigere l’agenzia Reuters in 170 anni di storia
Economia / I giovani lanciano gli Stati Generazionali: “Diamo voce a chi voce non ha”
News / In difesa dello “stupratore razzista Montanelli” (di Luca Telese)
News / Dillo con una poesia: oggi è la Giornata Mondiale della Poesia e questi versi vi faranno bene all’anima
News / Notizie di oggi: l'agenda quotidiana di TPI
News / Notizie di oggi: l'agenda quotidiana di TPI
News / Notizie di oggi: l'agenda quotidiana di TPI
News / Notizie di oggi: l'agenda quotidiana di TPI
News / Notizie di oggi: l'agenda quotidiana di TPI