Me

Scoperte due sorelle della Terra non lontane dal Sole: “Potrebbero ospitare vita”

Di Beatrice Tomasini
Pubblicato il 26 Giu. 2019 alle 09:47
Immagine di copertina
Scoperte sorelle della terra

Scoperte sorelle della terra – La terra sembra abbia due “sorelle”. Gli scienziati hanno infatti individuato due pianeti non lontani dal Sistema Solare, a poco più di 12 anni luce, nella costellazione dell’Ariete e in orbita attorno alla stella Teegarden.

Non solo, da quanto è emerso dalle ricerche questi corpi celesti potrebbero ospitare forme di vita, anche evolute. La sensazionale scoperta è stata spiegata  nello studio del consorzio Carmenes, pubblicato sulla rivista Astronomy & Atrophysics e coordinato dall’Università tedesca di Gottinga.

Tra gli autori della ricerca c’è anche il professor Luigi Mancini dell’Università di Roma Tor Vergata e dell’Istituto Nazionale di Astrofisica (Inaf). “Lo scopo del progetto Carmenes è trovare pianeti di tipo terrestre abitabili intorno a piccole stelle vicine al Sole”, ha spiegato l’esperto.

Le due sorelle della Terra, battezzate Teegarden B e C, orbitano intorno alla propria stella madre in 4,9 e 11,4 giorni. “I due pianeti – ha chiarito il professore ribattezzato ‘il cacciatore dei pianeti’ – sono stati trovati, dopo tre anni di osservazioni, con la cosiddetta tecnica Doppler, studiando cioè la variazione della velocità radiale della stella, quella in direzione dell’osservatore. Come la variazione del suono di un’ambulanza che si avvicina o si allontana da noi”.

Si tratta di una scoperta storica in quanto questi pianeti “sono tra i più simili alla Terra mai scoperti finora”, ha chiarito Mancini. Uno dei due, Teegarden b, ha ad esempio il più alto indice di somiglianza con la Terra tra i poco più di 4.000 mondi esterni al Sistema Solare individuati finora dagli studiosi.

È stata scattata la prima immagine di un pianeta appena nato

“Vesto le donne in carrozzina”: TPI intervista Samanta Bullock, la modella paraplegica che ha lanciato il brand di moda per disabili