Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 12:59
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Immagine autore
Guida Bardi
Home » Scienza

Per comprare un iPhone Xs nelle Filippine bisogna lavorare 5 mesi digiunando. E in Italia?

Immagine di copertina

Quanto costa il nuovo smartphone Apple nella sua versione di base: i dati paese per paese

Quanto costa iPhone XS, per davvero? 1189 euro per la sua versione base da 64GB, questo lo sappiamo bene, ma quanto si deve lavorare per portarsi a casa il melafonino svelato lo scorso 12 settembre?

L’italiano medio dovrà faticare per 14,2 giorni. Insomma, metà del mese senza naturalmente prendere in considerazione le spese per la propria sopravvivenza e per la quotidianità. In Svizzera basteranno cinque giorni, mentre nelle Filippine circa cinque mesi.

Grazie all’interessante infografica pubblicata da Picodi possiamo scoprire quanti giorni bisogna lavorare per permettersi il nuovo iPhone XS e preso in considerazione in questa lettura ci si rende forse conto meglio di quanto sia cara la novità di Apple.

Che, peraltro, viene qui considerata nella sua versione più economica da 1189 euro con memoria interna da 64GB. Lo studio ha preso gli stipendi medi dei vari paesi nel mondo confrontandoli con il costo della versione entry di iPhone XS. Incrociando i dati e dividendoli per un mese standard si è così potuto calcolare quanti giorni si dovranno “sacrificare” per la passione per la mela morsicata.

Il Bel Paese si trova circa a metà classifica, d’altra parte il nostro salario medio è ben noto: Eurostar lo quantifica in 2534 euro lordi e 1758 euro netti. Considerando questo e il prezzo di iPhone XS 64GB nei vari paesi del mondo (da noi è tra i più cari, viste le tasse e l’IVA), le sorprese non mancano.

Come anticipato, i nostri vicini di casa svizzeri devono lavorare soltanto per 5,1 giorni e fanno parte di quei paesi in cui basta circa una settimana lavorativa per togliersi il pensiero. Gli altri sono Lussemburgo con 6,9, Norvegia con 7,5, Emirati Arabi Uniti con 7,6 e Danimarca con 7.7.

Quanti giorni si deve lavorare per iPhone XS

Simile all’Italia, ossia con mezzo mese sacrificato, troviamo Regno Unito (13,2 giorni) e Spagna (16,8). Si sale oltre i 20 giorni nei paesi come Estonia (22,4), Portogallo (26,8) e Grecia (27,8). Oltre ai 30 giorni c’è praticamente tutto l’Est Europa, gli altri paesi Baltici e la Russia (48,7. giorni). In Cina servono 50,5 giorni (ma iPhone spopola lo stesso), in India e Argentina servono due mesi.

In fondo alla lista, il Pakistan con 88,6 giorni e i poveri filippini che devono sgobbare per metà anno, con addirittura 156,6 giorni se proprio vogliono togliersi lo sfizio di iPhone XS. Ma ne vale veramente la pena? Ecco cinque buoni motivi per lasciarlo sullo scaffale.

Ti potrebbe interessare
Ambiente / È arrivato l’abbonamento cartaceo del settimanale di The Post Internazionale
Scienza / La nuova immagine del telescopio James Webb: ecco la galassia “Ruota di carro”
Cronaca / Covid, la pandemia è nata dal mercato di Wuhan: lo confermano due nuovi studi
Ti potrebbe interessare
Ambiente / È arrivato l’abbonamento cartaceo del settimanale di The Post Internazionale
Scienza / La nuova immagine del telescopio James Webb: ecco la galassia “Ruota di carro”
Cronaca / Covid, la pandemia è nata dal mercato di Wuhan: lo confermano due nuovi studi
Scienza / Così le nostre abitudini alimentari favoriscono la diffusione di pandemie
Scienza / Spazio, individuato un segnale da una galassia lontana: “batte come un cuore”
Scienza / Stasera la Superluna del cervo, la più grande dell'anno: quando e come vederla
Scienza / La Nasa mostra le immagini scattate dal telescopio Webb che svelano l'alba dell'universo
Scienza / Scoperto il batterio più grande del mondo: è visibile ad occhio nudo e arriva a 2 centimetri
Scienza / Trapiantato un orecchio stampato in 3D con cellule umane: è la prima volta al mondo
Scienza / Digital Health Forum, Annalisa Chirico: “Salute e digitale, un binomio sempre più decisivo”