La Nasa ha bisogno di un “water lunare”: 35mila euro a chi riesce a realizzarlo

Di Giovanni Macchi
Pubblicato il 6 Lug. 2020 alle 17:08 Aggiornato il 6 Lug. 2020 alle 17:15
91
Immagine di copertina

Ben 35mila euro per chi riesce a realizzare un “water lunare”. Questa la cifra che la Nasa è disposta a offrire a chi progetterà un gabinetto che gli astronauti potranno usare sia nella loro astronave che sulla superficie della Luna. E, dato che l’agenzia spaziale con tutta probabilità invierà il prossimo uomo sulla Luna entro il 2024, il “contest” è aperto e a ricevere la grossa cifra sarà chi riuscirà a pensare ad un water adatto sia alla microgravità e alla gravità lunare.

Gli astronauti, naturalmente, hanno già modo di usufruire dei servizi igienici durante le loro missioni spaziali presso la Stazione Spaziale Internazionale, ma finora questi water sono progettati solo per la microgravità. La Nasa, dunque, sta pensando ad un dispositivo di nuova generazione. Che sia innanzitutto più piccolo, ma anche più efficiente e, soprattutto, in grado di funzionare sia in microgravità che in gravità lunare.

Leggi anche:

1. La Nasa cerca volontari per una “quarantena” spaziale / 2. Vendiamo le case a 1 euro, dobbiamo rinascere”: il progetto del comune calabrese contro lo spopolamento / 3. WhatsApp, c’è un trucco per chattare con qualcuno senza farti dare il numero

91
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.