Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 21:06
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Immagine autore
Guida Bardi
Home » Scienza

Per la prima volta una donna presidente del Cnr: ecco chi è Maria Chiara Carrozza

Immagine di copertina
Maria Chiara Carrozza. Credit: ANSA/ETTORE FERRARI

Maria Chiara Carrozza, 56 anni, è docente ordinaria di bioingegneria industriale. È stata la più giovane rettrice italiana ed ex ministra dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca durante il governo Letta

Per la prima volta nella storia il Consiglio Nazionale delle Ricerche (Cnr) ha una presidente donna: l’ex ministra del Miur Maria Chiara Carrozza sarà in carica per i prossimi quattro anni e prenderà il posto di Massimo Inguscio, decaduto dall’incarico due mesi fa. La neo presidente è stata nominata oggi con decreto della ministra dell’Università e della Ricerca, Maria Cristina Messa.

“Sono felice ed emozionata per la nomina a presidente del Consiglio nazionale delle ricerche”, ha detto la presidente Carrozza. “Ringrazio la ministra Messa e il comitato di selezione per la fiducia riposta nella mia persona. Essere la prima donna alla guida del più importante e grande centro di ricerca del Paese è una sfida e una responsabilità senza precedenti. Ma anche un cambio di passo e di prospettiva“.

“Voglio augurare buon lavoro alla neo presidente e ringrazio il presidente Massimo Inguscio per il grande lavoro svolto in questi anni”, ha dichiarato la ministra Messa. “Con questa nomina il Cnr torna a essere nel pieno delle sue funzioni organizzative e gestionali, oltre che scientifiche. Il ruolo che questo ente sarà chiamato a svolgere nei prossimi anni sarà strategico per la crescita di tutto il Paese e per la competitività internazionale: dovrà essere un vero motore, in modo trasversale su tante tematiche e settori, per valorizzare e fare emergere le tante potenzialità che esistono nel sistema della ricerca italiana”.

Chi è Maria Chiara Carrozza: biografia

Maria Chiara Carrozza, 56 anni, è docente ordinaria di bioingegneria industriale. Ha insegnato e lavorato come ricercatrice in centri e università in Italia, Europa, Stati Uniti, Giappone, Corea del Sud, Cina. Dirige e conduce ricerche nei settori della biorobotica, della biomeccatronica, della neuro-ingegneria della riabilitazione di cui è uno dei principali esponenti.

Dopo la laurea in Fisica all’università degli studi di Pisa, ha conseguito un dottorato in ingegneria alla Scuola Superiore Sant’Anna.  È stata rettrice della Scuola Superiore Sant’Anna dal 2007 al 2013, divenendo la più giovane ad aver ricoperto questo ruolo in Italia. È autrice di numerose pubblicazioni e brevetti.

Ha ricoperto inoltre il ruolo di ministra dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca tra il 2013 e il 2014 e di parlamentare della Repubblica durante la XVII legislatura. È stata inoltre componente del Consiglio di Amministrazione di Piaggio SpA e ed è direttrice scientifica dell’IRCSS Fondazione Don Carlo Gnocchi Onlus.

Leggi anche: 1. I precari del Cnr si mettono in gabbia per protesta: “Se il governo vuole davvero investire in ricerca inizi stabilizzando i nostri contratti di lavoro” /2. L’assurdo dramma dei ricercatori precari: “Ci sono leggi e fondi per stabilizzarci, ma il CNR preferisce usarli per avanzamenti di carriera”

Ti potrebbe interessare
Scienza / Luna Made in Italy: ecco come le aziende italiane partecipano al programma Artemis della Nasa
Scienza / Perché il terremoto nelle Marche non c’entra nulla con le trivellazioni per l’estrazione di gas
Scienza / Gobbo, con un cervello piccolo e mani ad artiglio: ecco come sarà l’uomo del 3000
Ti potrebbe interessare
Scienza / Luna Made in Italy: ecco come le aziende italiane partecipano al programma Artemis della Nasa
Scienza / Perché il terremoto nelle Marche non c’entra nulla con le trivellazioni per l’estrazione di gas
Scienza / Gobbo, con un cervello piccolo e mani ad artiglio: ecco come sarà l’uomo del 3000
Scienza / Eclissi lunare totale oggi 8 novembre 2022: quando e come vederla, orario, streaming
Scienza / Scoperto un enorme asteroide “killer” che si sta dirigendo verso la Terra
Scienza / Sanatoria per i no vax, Gimbe: “Amnistia anti-scientifica e diseducativa”
Cronaca / Bologna, dopo un tumore 41enne resta incinta grazie a ovociti congelati 14 anni fa: è la prima volta
Scienza / Eclissi solare 25 ottobre 2022: a che ora e come vederla
Scienza / Oggi l'eclissi parziale di Sole: ecco quando e come vederla
Scienza / Amasia, la teoria del supercontinente: come sarà la Terra tra 200 milioni di anni