Banner donazione
Ultimo aggiornamento ore 21:39
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » Salute

Quanto tempo vive il Coronavirus sulle superfici: fino a 7 giorni sulle mascherine e uno sui vestiti. I dati di Iss e Ministero

Immagine di copertina
Foto da Pixabay

Quanto tempo vive il Coronavirus sulle superfici

Quanto tempo vive il Coronavirus sulle diverse superfici? Quanti giorni resiste su carta, metallo, vestiti e soprattutto sulle mascherine che indossiamo per evitare il contagio? La risposta a queste frequenti domande è contenuta in una circolare del Ministero della Salute ha diramato la scorsa settimana venerdì 22 maggio, avente come oggetto “Indicazioni per l’attuazione di misure contenitive del contagio da SARS-CoV-2 attraverso procedure di sanificazione di strutture non sanitarie (superfici, ambienti interni) e abbigliamento”.

Il documento della Direzione Generale della Prevenzione Sanitaria si basa da un precedente rapporto dell’Istituto Superiore di Sanità, datato 15 maggio, contenente le raccomandazioni sulla sanificazione delle strutture non sanitarie durante l’emergenza COVID-19 La circolare ricorda innanzitutto che “il lavaggio delle mani e il distanziamento sociale costituiscono il punto cardine di una corretta prevenzione, e che solo la partecipazione consapevole e attiva di ogni singolo utente e lavoratore, con pieno senso di responsabilità, potrà risultare determinante per lo specifico contesto aziendale, per la tutela della propria salute e per quella della collettività”. Più avanti vengono forniti dati sperimentali recenti relativi alla persistenza del virus SARS-CoV-2. In una tabella viene dunque indicato per ogni tipo di superficie dopo quanto tempo le particelle virali infettanti sono state rilevate o non rilevate.

La tabella di Iss e Ministero della Salute

Ebbene, fa sapere il Ministero riprendendo i dati Iss: carta da stampa e carta velina le particelle vengono rilevate fino a 30 minuti e non rilevate dopo 3 ore, fino a un giorno sui tessuti e quindi sui vestiti, fino a un giorno sul legno, fino a due giorni su banconote o vetro, fino a 4 giorni su plastica, acciaio inox e lo strato interno delle mascherine chirurgiche, fino a 7 giorni sullo strato esterno delle mascherine chirurgiche. Tuttavia, spiega la circolare, bisogna considerare che i dati “essendo generati da condizioni sperimentali, devono essere interpretati con cautela, tenendo anche conto del fatto che la presenza di RNA virale non indica necessariamente che il virus sia vitale e potenzialmente infettivo”.

coronavirus quanto resiste superfici
Tabella da circolare del Ministero della Sanità

Da questi dati nascono raccomandazioni stringenti sull’utilizzo delle mascherine. Secondo un esperto dell’Istituto Superiore della Sanità quelle lavabili vanno utilizzate una sola volta e poi messe nella lavatrice, quelle monouso invece vanno gettate. “I dati riportati sono il frutto di evidenze di letteratura scientifica – ha spiegato Paolo D’Ancona, epidemiologo dell’Iss – ma vanno declinate in base alle situazioni ambientali, ad esempio i Coronavirus resistono meglio a temperature basse e in ambienti umidi. Il fatto che sopravvivono, inoltre, non significa di per sé che trasmettano la malattia: se ci sono poche particelle virali, infatti, la carica infettante è minore. Purtroppo però non si conosce quale sia la dose minima per infettare, anche perché dipende anche dalle difese immunitarie dei singoli individui. Pertanto, bisogna stare sempre molto attenti”.

CORONAVIRUS ULTIME NOTIZIE: TUTTI I NUMERI

Leggi anche: 1. Per contagiare lo pseudo-assessore Gallera servono due infetti. Per salvare la Lombardia bastano due dimissioni (di Giulio Gambino) / 2. Coronavirus, dopo la gaffe sull’indice di trasmissibilità ora Gallera se la prende con TPI: “Pseudo-giornalisti, dormite sonni tranquilli” / 3. Ora la Lombardia deve aspettare a riaprire (di Luca Telese) / 4. Esclusivo TPI: Covid, i soldi per la ripartenza? Il comune di Bergamo li assegna a chi produce armi, ma non alle piccole imprese (di Francesca Nava)

TUTTE LE ULTIME NOTIZIE SUL CORONAVIRUS IN ITALIA E NEL MONDO

Ti potrebbe interessare
Costume / La felicità è un’abilità, e come tale si può allenare. Ecco come
Costume / Valentina Ferragni: "Soffro di insulinoresistenza. Più grave del previsto"
Salute / Il sottile confine tra un amore infelice e la Dipendenza Affettiva
Ti potrebbe interessare
Costume / La felicità è un’abilità, e come tale si può allenare. Ecco come
Costume / Valentina Ferragni: "Soffro di insulinoresistenza. Più grave del previsto"
Salute / Il sottile confine tra un amore infelice e la Dipendenza Affettiva
Cucina / Roma eletta città più “vegan-friendly” d’Italia
Salute / Cosa sappiamo per certo (e cosa ancora non sappiamo) sul vaccino AstraZeneca
Salute / I danni collaterali del Covid: così il lockdown danneggia l’udito (anche dei giovanissimi)
Salute / Il vaccino Pfizer/BioNTech? È “nato a colazione”. In un mese era pronto
Costume / “Come Meghan Markle ha cambiato il modo in cui parliamo di suicidio”
Milano / Riforma della Sanità lombarda: così i “saggi” di Fontana si spaccano sul rapporto con i privati
Salute / Covid e disturbi dell’udito: è tempo di ascoltare chi non può sentire