Banner donazione
Ultimo aggiornamento ore 06:13
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » Politica

Zingaretti: “Gli italiani non sono coglioni, manteniamo le parole altrimenti ci sarà una rivolta”

Immagine di copertina
Il segretario Pd Nicola Zingaretti

Il segretario Pd in tv a Non è l'Arena chiede lealtà agli alleati di governo: "Nessuno faccia il furbetto"

Zingaretti: gli italiani non sono coglioni

“Ero il più scettico sul governo ma ora bisogna essere coerenti. Questa legge di bilancio è stata votata in Cdm”. Sono le parole di Nicola Zingaretti in tv, nel corso del programma di La7 Non è l’Arena. Il segretario del Pd, ospite di Massimo Giletti, ha chiesto lealtà agli alleati.

“Non fa solo effetto, fa male, noi saremo molto responsabili e diciamo agli alleati che si può andare avanti ma nessuno ricominci a mettere bandierine su identità, perché gli italiani sono stanchi e non sono dei coglioni. Bisogna mantenere le parole sennò si arrabbiano e ci sarà una rivolta”.

“Se in questo governo qualcuno si illude che può dire che ‘siamo d’accordo’ ma poi fa polemiche, l’interesse ad andare avanti viene meno”, è il pensiero di Zingaretti espresso in tv.

“Io mi sono preso degli impegni, voglio fare il garante e non accetto il gioco di chi la spara più grande”, ha detto il segretario Dem. “Gli italiani puniranno” chi pensa solo a se stesso e non al Paese, osserva.

Zingaretti ha risposto anche sull’asse del Pd con il presidente del Consiglio Giuseppe Conte. “È con gli italiani, non è con Conte. La nostra missione è quella di risolvere insieme i problemi degli italiani”, ha spiegato il governatore della Regione Lazio.

E ancora, altro passaggio del suo intervento televisivo: “Il Pd farà di tutto per andare avanti e per dare stabilità ma se non ci sono risultati, nel governo dobbiamo prenderne atto e dirlo agli italiani, e chi non ce l’ha fatta dovrà rispondere di questo”.

Sulle polemiche interne alla maggioranza, infine: “Nessuno faccia il furbetto – ha dichiarato Zingaretti a Non è l’Arena – se vogliamo andare avanti insieme, ma non per occupare le poltrone.
Se le condizioni non ci sono, lo si dica ed evitiamo di farci del male”.

Renzi alla Leopolda: “Italia Viva vuol fare con il Pd come Macron con i Socialisti”

Salvini attacca Renzi: “È un pallone gonfiato, un ladro di democrazia”

Di Maio risponde a Renzi: “L’epoca dei voltagabbana deve finire”

Ti potrebbe interessare
Politica / Antonio Di Pietro torna in campo con l’Italia dei Valori. E pensa anche a Roma
Opinioni / Il più grande spettacolo dopo il Big Bang. Sui vaccini cambiano idea ogni giorno e non si capisce nulla
Politica / Il Financial Times lo critica e Draghi corre ai ripari: la figuraccia italiana sul mix di vaccini
Ti potrebbe interessare
Politica / Antonio Di Pietro torna in campo con l’Italia dei Valori. E pensa anche a Roma
Opinioni / Il più grande spettacolo dopo il Big Bang. Sui vaccini cambiano idea ogni giorno e non si capisce nulla
Politica / Il Financial Times lo critica e Draghi corre ai ripari: la figuraccia italiana sul mix di vaccini
Opinioni / Calenda, Renzi e la vile tattica degli attacchi (personali) a Bettini
Politica / Calabria: Pd, M5S e Leu candidano Maria Ventura, l’imprenditrice attivista Unicef
Politica / Amici, parenti e sconfitti delle regionali: così in Calabria si spartiscono le poltrone per gli enti pubblici
Politica / Eurodeputata Pd minacciata dagli antiabortisti con un feto di plastica: “Schiaffo a tutte le donne “
Politica / Sindacalista morto, Draghi: "Addolorato, si faccia luce"
Politica / Marino a TPI: “Il Pd ha offeso Roma mandandomi via. Anche Gualtieri doveva chiedere scusa”
Politica / Lettera a TPI: “Conte non rispecchia la base del M5S”