Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 15:34
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Home » Politica

Vittorio Sgarbi saluta il nuovo governo Pd-M5S con una foto di capre su Facebook

Immagine di copertina
Immagine dalla pagina Facebook di Vittorio Sgarbi

Il parlamentare sfotte l'esecutivo con un'immagine sui social

Sgarbi, il governo e la foto di capre

A Vittorio Sgarbi non piace affatto il nuovo governo Conte sostenuto da M5S e Pd (qui la lista dei ministri annunciata oggi). E il critico d’arte, deputato eletto per il centrodestra, attualmente iscritto al gruppo misto, ha deciso di salutare la nascita dell’esecutivo gialloverde con uno sfottò via Facebook. Sulla sua pagina Facebook ha pubblicato un’immagine di capre accompagnata dal messaggio: “Una prima foto del nuovo governo al completo”.

Il post di Sbarbi ha ottenuto nel giro di pochi minuti migliaia di condivisioni e reazioni degli utenti. I follower del critico d’arte sembrano aver apprezzato la critica al nuovo esecutivo. “Una volta c’era quello balneare ora solo capre”, ha scritto qualcuno. “Capre, capre, capre”, ha ripetuto qualche altro ricordando il noto insulto televisivo del parlamentare.

Sgarbi nelle ultime settimane si è chiaramente schierato dalla parte del leader della Lega Matteo Salvini, cha a inizio agosto ha rotto l’alleanza di governo con il Movimento 5 Stelle aprendo di fatto la crisi di governo. “È il momento di maggiore forza di Salvini – ha commentato due settimane fa in tv – che ha avuto il coraggio di dichiarare che i 5 Stelle non sono un partito ma un gruppo caotico che hanno il privilegio di stare in Parlamento senza meritarlo, non avendo avuto nessuna preferenza, non essendo stati votati, e avendo tutti i voti di uno che non c’è, che si chiama Beppe Grillo”.

Ti potrebbe interessare
Politica / Salvini: “Penso che Draghi sarà premier anche nei prossimi mesi”
Politica / Imbarazzo al Senato: durante un convegno del M5S sulla Pa spunta un video porno
Politica / Quirinale, Salvini molla Berlusconi: “In arrivo una proposta della Lega per il Colle”
Ti potrebbe interessare
Politica / Salvini: “Penso che Draghi sarà premier anche nei prossimi mesi”
Politica / Imbarazzo al Senato: durante un convegno del M5S sulla Pa spunta un video porno
Politica / Quirinale, Salvini molla Berlusconi: “In arrivo una proposta della Lega per il Colle”
Politica / Scoppia la polemica nel Movimento 5 Stelle dopo le “due strade per il Quirinale” di Bettini
Politica / Quirinale, Bettini a TPI: “Conte prezioso per il Movimento 5 Stelle e per l’Italia”
Politica / Quirinale, no alle schede “segnate”: Roberto Fico complica i piani del centrodestra
Politica / Gli intellettuali italiani contro Renzi: “Scelga tra il Senato e le attività promozionali all’estero”
Politica / Addio David (di Pierluigi Bersani)
Politica / Su giornali, radio e tv si parla del Presidente della Repubblica ogni 15 minuti: lo studio (e i nomi)
Politica / Le barricate di Salvini contro il Pd: no a Mattarella bis, no a Draghi al Colle e ad accordo su Capo dello Stato