Covid ultime 24h
casi +10.874
deceduti +89
tamponi +144.737
terapie intensive +73

“Torino non ti vuole, muori”, lo striscione contro Salvini al Lingotto

Di Clarissa Valia
Pubblicato il 13 Feb. 2020 alle 22:50
7.8k
Immagine di copertina

Lo striscione contro Salvini al Lingotto

“Torino non ti vuole, muori”. È la scritta apparsa su uno striscione rivolto a Matteo Salvini oggi, venerdì 13 febbraio, sulla pista del Lingotto.

Lo striscione è stato appeso sopra l’ingresso del centro congressi, dove si è svolto l’appuntamento con il leader della Lega in vista delle amministrative del 2021.

Lo stendardo contro Salvini è stato subito rimosso. L’assessore regionale della Lega Fabrizio Ricca ha commentato: “Ecco i democratici di sinistra, minacce di morte contro il leader dell’opposizione. Ma noi non ci spaventiamo”.

Salvini in vista delle Comunali dell’anno prossimo ha detto: “Per Torino 2021 siamo sulla strada giusta. Il prossimo sindaco di Torino- potrebbe anche non avere nessuna tessera in tasca, essere culturalmente di area di centrodestra. Questa città ha bisogno di tornare a correre, a splendere, a lavorare. Vedere centinaia di persone fuori qui a Torino, arrabbiate, perchè non riescono a entrare in sala vuol dire essere sulla strada giusta”.

Leggi anche:

Salvini in caduta libera sui social: i numeri che certificano il “crollo” della Bestia (di Lorenzo Tosa)

Salvini chiede rispetto per i suoi figli, ma dimentica i figli di quelli che lui offende tutti i giorni (di Selvaggia Lucarelli)

L’hashtag #iostoconsalvini non ha salvato Salvini dal processo sulla Gregoretti (di Fabio Salamida)

7.8k
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.