Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Ultimo aggiornamento ore 22:52
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » Politica

M5S, svolta su Bibbiano. Crimi: “Forse col Pd abbiamo esagerato”

Immagine di copertina

Le scuse del M5S al Pd su Bibbiano, Vito Crimi: “Forse abbiamo esagerato”

Sui fatti di Bibbiano arrivano le scuse del M5S al Pd: a fare mea culpa, infatti, è stato il capo politico del Movimento 5 Stelle, Vito Crimi. Intervistato dal Corriere della Sera, Crimi ha gelato il premier Conte sulle eventuali alleanze con il Partito Democratico alle Regionali di settembre e frenato l’esito del voto su Rousseau, che aveva dato il via libera alle alleanze a livello local. Il capo politico del M5s ha infatti dichiarato che con il Pd: “Non c’è alleanza strutturale”, ricordando anche che il M5S è nato “per combattere il sistema dei partiti e vorremmo aiutarli a migliorarsi”. Tuttavia, Crimi ha sottolineato che, rispetto alla Lega, “Forse con il Pd ci sono più somiglianze, anche se ci sono distinguo non indifferenti” arrivando poi a parlare della polemica politica sui fatti dei Bibbiano ammettendo che: “Forse abbiamo esagerato nel generalizzare fatti specifici attribuendoli a tutto il Pd”.

Le dichiarazioni di Crimi arrivano qualche giorno dopo la decisione di entrambi i partiti di ritirare “le cause che li vedevano contrapposti”. “È inutile continuare ad intasare i tribunali perdendo tempo con vicende vecchie e superate, anche per coerenza rispetto al rinnovato clima politico” avevano comunicato Pd e M5S in una nota. E tra le querele ritirate c’era anche quella per diffamazione che il Pd nazionale aveva intentato all’allora capo politico del Movimento 5 Stelle Luigi Di Maio, il quale aveva accostato il Pd ai fatti di Bibbiano, affermando che lui non avrebbe fatto accordi con il “partito di Bibbiano” che “toglie i bambini alle famiglie con l’elettroshock”.

Leggi anche: 1. Caso Bibbiano, la realtà oltre la propaganda. Cosa è emerso davvero dall’inchiesta: ricostruzione / 2. “E Bibbiano?”: il nuovo tormentone dei complottisti sui social tra fake news e strumentalizzazioni politiche / 3. Esclusivo TPI. Faccia a faccia con Davide Casaleggio: “Ora parlo io”

Ti potrebbe interessare
Politica / Via libera del Cdm al Dl fisco, il governo si spacca sul reddito di cittadinanza
Politica / Il candidato romano di Meloni a Tor bella monaca che non rinnega "camicia nera e saluto romano"
Politica / Indiscreto: Merkel offre a Draghi lo scettro d’Europa
Ti potrebbe interessare
Politica / Via libera del Cdm al Dl fisco, il governo si spacca sul reddito di cittadinanza
Politica / Il candidato romano di Meloni a Tor bella monaca che non rinnega "camicia nera e saluto romano"
Politica / Indiscreto: Merkel offre a Draghi lo scettro d’Europa
Politica / L’ultimo volo di Alitalia, il sindaco di Fiumicino al gate: “Ita non ha visione e nessuno pensa ai lavoratori dell’indotto”
Politica / Chi flirta col Ventennio: ecco chi sono i nostalgici imbucati tra Lega e Fratelli d’Italia
Cronaca / Scontro Salvini-Letta sul Green Pass: “Semplificare vita ai non vaccinati”. Il leader Pd: “Non cedere su regole”
Politica / Draghi irritato con Lamorgese per la circolare sui tamponi gratis ai portuali di Trieste
Cronaca / Scontri a Roma, Lamorgese: “Nessun arresto per evitare rischi”. Meloni attacca: “È strategia della tensione”
Politica / Salvini incontra Draghi: “Sono preoccupato per il Paese, deve guidare la pacificazione nazionale”
Politica / CasaPound sta con Forza Nuova: “No allo scioglimento, non torniamo alla Santa Inquisizione”