Covid ultime 24h
casi +11.629
deceduti +299
tamponi +216.211
terapie intensive +14

Decreto Sblocca Cantieri, arriva l’accordo M5S-Lega: “Sospenderemo alcuni punti del Codice degli Appalti per 2 anni”

Di Donato De Sena
Pubblicato il 4 Giu. 2019 alle 15:57 Aggiornato il 4 Giu. 2019 alle 16:01
0
Immagine di copertina

SBLOCCA CANTIERI ACCORDO M5S LEGA – Dopo una giornata infuocata con botta e risposta continui tra i due azionisti della maggioranza che sostiene il governo Conte, è arrivato l’accordo di Movimento 5 Stelle e Lega sul decreto Sblocca Cantieri, provvedimento attualmente all’esame del Senato. I partiti guidati da Luigi Di Maio e Matteo Salvini hanno raggiunto l’intesa sulla sospensione per due anni di alcuni punti del Codice degli appalti. Il Carroccio con un emendamento aveva chiesto la sospensione per due anni di tutto il codice. Il M5S si era opposto.

Decreto Sblocca Cantieri | L’accordo M5S-Lega | Sospensione del Codice degli appalti

In una nota i due capigruppo di M5S e Lega, Stefano Patuanelli e Massimiliano Romeo hanno dichiarato: “Dopo esserci confrontati anche con i relatori, proporremo al Senato, tra le altre cose, quanto già concordato in sede di commissione, vale a dire un emendamento che prevede la sospensione di alcuni punti rilevanti del codice degli appalti per due anni, in attesa di una nuova definizione delle regole per liberare da inutile burocrazia le imprese”.

> Tutte le ultime notizie sul decreto Sblocca Cantieri

Patuanelli e Romeo si sono detti “soddisfatti per l’accordo trovato sul decreto sblocca cantieri”. “Al contempo, sarà garantito il rispetto delle norme e del lavoro già fatto nelle commissioni parlamentari. Saranno anche garantite le soglie già in vigore per i subappalti e salvaguardati gli obblighi di sicurezza per le imprese. Abbiamo svolto un normale lavoro parlamentare che porteremo come maggioranza in commissione e poi in Aula al Senato”.

> Cosa cambia con il decreto Sblocca Cantieri

Decreto Sblocca Cantieri | Lo scontro M5S-Lega

In mattinata il ministro delle Infrastrutture Danilo Toninelli aveva accusato i leghisti di aver presentato l’emendamento al decreto Sblocca Cantieri per lo stop al Codice degli appalti solo come pretesto per far cadere il governo. “Il super-emendamento rischia di creare il caos”, aveva commentato invece il presidente del Consiglio Giuseppe Conte. Infine erano arrivate le rassicurazioni di Salvini sul raggiungimento dell’accordo tra Lega e M5S: “La risolviamo oggi. A noi interessa fare ripartire il Paese con buon senso, senza impuntature, senza metterci le bandierine. Siamo persone ragionevoli. Quindi conto che entro oggi si chiuda l’accordo perché nello Sblocca Cantieri ci sono i soldi per i Comuni, i soldi per i terremotati, c’è libertà di azione per le imprese”.

> Il testo del decreto Sblocca Cantieri

0
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.