Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 18:23
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Immagine autore
Guida Bardi
Home » Politica

Santanché attacca Azzolina: “La ministra criticata perché donna? No, è solo un’inetta”

Immagine di copertina

Non si spengono le polemiche sulla ministra dell’Istruzione Lucia Azzolina. Questa volta, un durissimo attacco arriva da Daniela Santanché, senatrice di Fratelli d’Italia: “Essere donna è l’unico pregio che ha la Azzolina. Per il resto è un’incapace: ogni volta che parla, spara solo supercazzole. La piantasse allora di tirare in ballo la questione femminile: così fa un danno alle altre donne, le fa sembrare tutte incapaci, tirandole verso il basso, al suo livello. Vorrei ricordare poi che, tra le donne in politica, ci sono state e ci sono figure eccellenti come la Thatcher o la Merkel. Nessuna di loro, guarda caso, ha mai detto di essere attaccata perché donna”.

A poco più di 48 ore dalla scontro Salvini-Azzolina, la senatrice di Forza Italia entra a gamba tesa nelle polemiche. Santanché rincara la dose nell’intervista rilasciata a Libero: “Lei è una donna, lei è la Santa, e mal tollera chi usa il genere femminile come scudo per legittimare le proprie inettitudini politiche”. Cosa avrebbe da imparare la Azzolina da due donne di centrodestra, già ministri dell’Istruzione, come la Moratti e la Gelmini? “In confronto a lei, sono due giganti. Non ho mai sentito la Moratti lamentarsi per attacchi di genere. La Azzolina la smetta di trincerarsi dietro la questione femminile per far dimenticare i suoi errori e pensi piuttosto a non distruggere la scuola”, afferma Santanché.

“Sono donna, sono un ministro Cinque stelle, sono giovane, c’è l’idea che noi M5s siamo incompetenti, anche se io ho due lauree, l’abilitazione all’insegnamento, specializzazioni. Adesso, anche basta”: aveva dichiarato la ministra dell’Istruzione Lucia Azzolina in un’intervista all’Huffington Post, dove sfidava il leader leghista Salvini a un faccia a faccia televisivo: “La scuola riaprirà regolarmente il 14 settembre ed escludo nuovi lockdown. Ora sappiamo cosa fare, ma serve la responsabilità di tutti. Mi attaccano, vado in tv e spiego io, adesso basta”.

Leggi ancheAzzolina risponde in diretta tv all’attacco di Salvini: “Qual è il suo curriculum?”; Scuola, manifestazioni contro il piano Azzolina per la riapertura: studenti, docenti e presidi in piazza / 2. “Plexiglass” o “plexiglas”? Azzolina e Salvini litigano su Twitter

Ti potrebbe interessare
Politica / Si chiude il deposito dei simboli al Viminale. Ecco perché non finiranno tutti sulla scheda
Economia / Salario minimo, RdC, cashback, stop definitivo all’Irap: cosa prevede il programma del M5S
Politica / Marco Cappato annuncia: “Raccoglieremo le firme per la nostra lista solo in forma digitale”
Ti potrebbe interessare
Politica / Si chiude il deposito dei simboli al Viminale. Ecco perché non finiranno tutti sulla scheda
Economia / Salario minimo, RdC, cashback, stop definitivo all’Irap: cosa prevede il programma del M5S
Politica / Marco Cappato annuncia: “Raccoglieremo le firme per la nostra lista solo in forma digitale”
Politica / Elezioni, la lista Italia Sovrana e Popolare a TPI: “Il nostro nemico è Draghi. Non ci sentiamo nani vicino a Biancaneve”
Politica / Giorgia Meloni non rinuncia alla fiamma tricolore: “Ne andiamo fieri, non ha a che fare con il fascismo”
Politica / Gina Lollobrigida candidata al Senato a 95 anni per la lista Italia Sovrana e Popolare
Politica / Matrimonio egualitario, ius scholae, fine vita: cosa prevede il programma del Pd
Opinioni / Letta ha chiuso ai 5S perché temeva la figura di Conte (di M. Tarantino)
Opinioni / Quel Movimento, per come lo abbiamo conosciuto, non esiste più (di M. Contigiani)
Economia / Al via i nuovi congedi parentali, da oggi le novità: dieci giorni obbligatori per i papà