Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 22:10
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Immagine autore
Guida Bardi
Home » Politica

Salvini è sceso al piano sbagliato: così un ascensore ha cambiato le sorti del centrodestra

Immagine di copertina
credit: ansa foto
Gli ingredienti più sorprendenti di questa storia shakespeariana, romanzesca e vagamente auto-cannibalistica che oggi è il centrodestra italiano sono almeno tre: una legge elettorale proporzionale (che per ora non c’è), una federazione (che non si farà) e un ascensore che non è mai arrivato a destinazione al sesto piano (perché si è fermato prima). Tuttavia, dopo il grande Big Bang delle presidenziali e lo tsunami che il voto a Mattarella ha prodotto sulle coalizioni, se provi a capire dove andranno Matteo Salvini, Giorgia Meloni e Silvio Berlusconi fai un po’ di fatica: perché la risposta è molto semplice, ma la spiegazione è molto complessa. Finché non cambia la legge elettorale – e questa è la cosa semplice – i tre fratelli-coltelli saranno costretti a convivere, non andranno da nessuna parte, e rinfocoleranno le note di polemica reciproca. Questo perché il Rosatellum impone le alleanze, assegna un peso decisivo ai collegi, costringe leader che si detestano a sopportarsi. Guido Crosetto con una battuta (ma neanche troppo) spiega: «Hanno fatto pace persino Renzi e Letta», osserva il fondatore di Fratelli d’Italia. «Matteo sta governando con i Cinque Stelle, e voi venite a chiedere a noi come faremo a restare uniti? Suvvia». Dopodiché sorride e alza gli occhi al cielo. Ma, a parte questo sentimento di tregua armata e tuttavia ineluttabile, mai come in queste ore gli alleati sono stati lontani tra di loro. Così bisogna partire proprio da quell’ascensore che è stato il punto di scaturigine di tutto, in un giovedì della settimana scorsa in cui la presidente di Fratelli d’Italia e il leader del Carroccio apparentemente si erano consultati durante tutte le trattative. Avevano già concordato sulla strategia: per suggellare l’accordo bastava guardarsi negli occhi, un’ultima volta. Salvini a quel punto aveva detto: «Salgo su da te al sesto piano». E parlava delle stanze dei gruppi parlamentari di FdI, nel bel palazzo di via degli Uffici del Vicario, alla Camera. Di fatto è quella la sede del partito: il bellissimo stanzone con terrazza sui tetti romani che è il quartier generale di Meloni. Ma Salvini – come racconta a tutti la leader di Fratelli d’Italia – non arriverà mai all’appuntamento: si ferma prima, probabilmente al terzo piano. Parla con i giornalisti: una volta per spiegare che……….

Continua a leggere sul settimanale The Post Internazionale-TPI: clicca qui

Ti potrebbe interessare
Politica / “Vergogna, venduto!”: Speranza contestato dai No Vax a La Spezia | VIDEO
Politica / Salvini dopo l’incontro con Draghi: “L’invio di armi in Ucraina allontana la pace. Serve il cessate il fuoco”
Politica / Giornata contro l’omofobia, la destra contro la circolare alle scuole: “Promuove l’ideologia gender”. M5S: “Protesta oscena”
Ti potrebbe interessare
Politica / “Vergogna, venduto!”: Speranza contestato dai No Vax a La Spezia | VIDEO
Politica / Salvini dopo l’incontro con Draghi: “L’invio di armi in Ucraina allontana la pace. Serve il cessate il fuoco”
Politica / Giornata contro l’omofobia, la destra contro la circolare alle scuole: “Promuove l’ideologia gender”. M5S: “Protesta oscena”
Esteri / Guerra in Ucraina, Di Maio: “Bisogna tenere aperto un canale con Mosca”
Economia / Cingolani: “Siamo in economia di guerra, non di mercato”
Politica / Renzi su Elisabetta Franchi: “Frasi inaccettabili, nel mio governo le ministre hanno fatto tre figli in tre anni”
Politica / Alpini, Roberto Fico: “Siamo un Paese maschilista. Chi ha subito molestie denunci”
Politica / Consigliere leghista prova su se stesso il dissuasore elettrico di cui vorrebbe dotare la polizia | VIDEO
Politica / Salvini a processo per il caso Open Arms, l’ex capomissione: “Che nessuno resti impunito”
Esteri / Draghi: “Usa e Russia si siedano a un tavolo, una pace imposta sarebbe un disastro”