Covid ultime 24h
casi +13.633
deceduti +472
tamponi +264.728
terapie intensive -28

Salvini sul No di Giorgetti al referendum: “La Lega non è una caserma”

Di Veronica Di Benedetto Montaccini
Pubblicato il 12 Set. 2020 alle 16:49
74
Immagine di copertina
Matteo Salvini e Giancarlo Giorgetti Credits: ANSA

Il leader della Lega Matteo Salvini è intervenuto sull’uscita dell’ex sottosegretario alla presidenza del Consiglio Giancarlo Giorgetti che ha annunciato che voterà no al referendum sul taglio dei parlamentari (leggi qui cosa prevede la riforma e come funziona il referendum) contrariamente all’orientamento prevalente nel partito. Il leader ha negato che quello di Giorgetti sia uno “strappo”.

Da Matera, dove si trova per un comizio, Salvini ha detto: “Il referendum è il trionfo della democrazia. La Lega fortunatamente non è una caserma”. Poi ha aggiunto: “Il referendum è il trionfo della democrazia, la Lega non è una caserma a differenza di altri movimenti siamo uomini e donne liberi. La posizione del movimento e mia è quella del sì per coerenza, non voglio fare come un Renzi qualunque che prima vota no e poi per salvare la poltrona vota sì”.

Secondo quanto riferito da Ticino notizie, Giorgetti ha ribadito di votare No “convintamente”.

Leggi anche: 1. Il Referendum delle bugie: tutti vorrebbero votare il contrario di quello che dicono / 2. Quando il taglio dei parlamentari piaceva a tutti. Da Bozzi a Renzi: i tentativi falliti di riforma / 3. La politologa Urbinati a TPI: “Taglio dei parlamentari? Così il M5S favorisce la casta” / 4. Referendum: il PD alla ricerca di una difficile sintesi tra sostenitori del Sì e del No

Tutte le notizie sul referendum del 20-21 settembre

74
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.