Banner donazione
Ultimo aggiornamento ore 19:58
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » Politica

Salvini lancia un appello alla nuova ministra dell’Interno Luciana Lamorgese: “Non smonti il mio lavoro”

Immagine di copertina

Salvini lancia un appello alla nuova ministra dell’Interno Luciana Lamorgese: “Non smonti il mio lavoro”

“Io giudico le persone dai fatti. È stata capo di gabinetto del ministro Alfano per tanti anni. Speriamo che nessuno abbia intenzione di smontare il lavoro fatto sul tema dell’immigrazione. Non sarebbe un dispetto a Salvini ma un problema per l’Italia”, ha afferma il leader della Lega Matteo Salvini a Radio Anch’io, su Radio 1, commentando la nomina di Lamorgese al Viminale.

Chi è Luciana Lamorgese, la ministra dell’Interno del governo Pd-M5S

Dall’uomo dei social alla donna dell’integrazione: il passaggio di consegne al Viminale

Luciana Lamorgese, la ministra dell’Interno che bocciava le ordinanze anti migranti della Lega

Luciana Lamorgese, prefetta di Milano dal 2017 al 2018, e con una lunghissima carriera giuridica, ha posizioni molto diverse da Matteo Salvini in materia di immigrazione e accoglienza.

Quando è stata prefetto di Milano, Luciana Lamorgese si è opposta alle “ordinanze anti profughi”, presentate dai sindaci dei comuni lombardi guidati dalla Lega.

La neo ministra del governo giallo-rosso sottolineava anche che l’accoglienza dei migranti non riguardava un’emergenza socio sanitaria o di ordine pubblico tale da dare ai sindaci il potere di ordinanza.

“L’accoglienza dei migranti non mette in pericolo la sicurezza pubblica, ma si inserisce nella regolamentazione di una materia di esclusiva competenza statale”, scriveva Luciana Lamorgese.

Ti potrebbe interessare
Politica / Carofalo (Potere al Popolo) a TPI: “I vip di sinistra solidarizzano con Angelini perché il lavoro è considerato un favore, non un diritto”
Politica / Retroscena TPI – Palazzo Chigi irritato con Letta: “Ci aspettavamo un altro atteggiamento”
Politica / Salvini piange la morte di Battiato, ma nel 2013 lo definiva un "piccolo uomo"
Ti potrebbe interessare
Politica / Carofalo (Potere al Popolo) a TPI: “I vip di sinistra solidarizzano con Angelini perché il lavoro è considerato un favore, non un diritto”
Politica / Retroscena TPI – Palazzo Chigi irritato con Letta: “Ci aspettavamo un altro atteggiamento”
Politica / Salvini piange la morte di Battiato, ma nel 2013 lo definiva un "piccolo uomo"
Politica / La destra non si arrende: pronto il testo "anti-Zan" per affossare la legge
Opinioni / Questi numeri dimostrano che l’Italia ha drammaticamente bisogno di una legge contro l’omotransfobia
Politica / Le amministrative agitano il centrodestra: i candidati fuggono. E Salvini teme Meloni
Politica / Le grandi città si avvicinano al voto, ma i partiti non riescono a trovare i candidati sindaci
Politica / Salvini: "No a una legge che vuole portare nelle scuole la teoria gender"
Politica / Fonti del Governo a TPI: “Letta-Salvini? Scontro finto solo per darsi un’identità, Draghi non rischia nulla”
Politica / Draghi respinge i veti di Salvini: rispetterà gli impegni col Paese e l’Europa e farà le riforme