Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 16:23
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Immagine autore
Guida Bardi
Home » Politica

Coprifuoco e riaperture, Draghi stoppa Salvini: “Cautela”. Cosa può cambiare

Immagine di copertina

Coprifuoco alle 23 e riaperture immediate: il centrodestra in pressing su Draghi

Riaperture immediate e coprifuoco alle 23 già dal 17 maggio: sono le richiesta avanzate dai ministri del centrodestra, in pressing sul premier Draghi.

Secondo quanto svela il Corriere della Sera, infatti, durante la Cabina di regina, convocata per decidere i nuovi provvedimenti da inserire nel decreto Sostegni, Mariastella Gelmini, ministro degli Affari regionali, ha chiesto di discutere immediatamente di riaperture e coprifuoco ricordando che “il governo si era impegnato a rivedere il calendario delle riaperture a metà maggio e poiché la data è arrivata dobbiamo discuterne entro la fine di questa settimana”.

Il premier Draghi, però, vuole procedere con cautela e non intende discutere di ulteriori riaperture e allentamento del coprifuoco prima di venerdì 14 maggio quando saranno disponibili i nuovi dati inerenti alla situazione epidemiologica in Italia.

Nonostante il pressing del centrodestra, quindi, la Cabina di regia si riunirà solamente lunedì 17 maggio per discutere, sulla base di dati consolidati, la possibilità di allentare ulteriormente le misure restrittive anti-Covid.

Questo significa che il via libera a nuove riaperture non avverrà prima di martedì 18 quando con molta probabilità vi sarà il Consiglio dei Ministri.

Ma quali saranno le ulteriori riaperture concesse dal governo? Al momento di ufficiale non vi è nulla. Secondo indiscrezioni, però, il presidente del Consiglio si sarebbe convinto, sempre se i numeri del monitoraggio di venerdì lo consentiranno, a spostare di un’ora (alle 23 quindi) l’orario d’inizio del coprifuoco.

L’esecutivo potrebbe anche dare il via libera alla riapertura dei centri commerciali nel weekend, alla possibilità di consumare all’interno dei bar al bancone e fissare una data certa per la ripartenza di feste di nozze e altri banchetti.

Leggi anche: Coprifuoco e riaperture, pronte le nuove misure del Governo. È la settimana decisiva

TUTTE LE ULTIME NOTIZIE SUL COVID IN ITALIA E NEL MONDO
TUTTI I NUMERI SUL COVID NEL MONDO
Ti potrebbe interessare
Politica / Meloni: “Nessun presupposto per le dimissioni di Donzelli e Delmastro. Abbassiamo i toni”
Politica / Ilaria Cucchi va a trovare Alfredo Cospito: “Dopo mio fratello nessun altro deve morire di carcere”
Politica / Paola De Micheli a TPI: “Alla sinistra serve un nuovo umanesimo”
Ti potrebbe interessare
Politica / Meloni: “Nessun presupposto per le dimissioni di Donzelli e Delmastro. Abbassiamo i toni”
Politica / Ilaria Cucchi va a trovare Alfredo Cospito: “Dopo mio fratello nessun altro deve morire di carcere”
Politica / Paola De Micheli a TPI: “Alla sinistra serve un nuovo umanesimo”
Politica / Lettera aperta a Beppe Grillo da un’elettrice delusa: “L’ennesimo partito imborghesito non ci interessa”
Politica / Una poltrona per due: la strana coppia del Tesoro
Politica / “La riforma Cartabia non ha migliorato la Giustizia”
Politica / Cuperlo a TPI: “Caro Pd, non nascondiamo la polvere sotto al tappeto”
Politica / Elly Schlein a TPI: “Vinco io il Congresso del Pd, lo dicono i numeri”
Politica / Elly Schlein a TPI: “Dopo la politica mi darò al cinema, sogno di fare la regista”
Politica / Modello Bonaccini: ritratto di un uomo-immagine (di L. Telese)