Me

Il Cda Rai attacca Report per la puntata sui fondi russi alla Lega di Salvini

Il programma condotto da Sigfrido Ranucci è finito sotto accusa nel cda della Rai dopo la puntata dedicata a Moscopoli

Di Marta Vigneri
Pubblicato il 23 Ott. 2019 alle 15:01 Aggiornato il 24 Ott. 2019 alle 07:35
Immagine di copertina

La Rai attacca report per la puntata dedicata a Moscopoli

La Rai attacca Report dopo la puntata trasmessa il 21 ottobre 2019 dedicata a Moscopoli, l’inchiesta in corso che vuole fare luce su un presunto finanziamento russo alla Lega di Salvini.

Secondo quanto si apprende, i consiglieri di maggioranza del Cda Rai hanno accusato la trasmissione condotta da Sigfrido Ranucci di violare le norme sulla par condicio, in riferimento alle elezioni regionali che si terranno in Umbria domenica 27 ottobre.

Il consigliere Rai in quota Lega Igor De Biasio attacca invece Report per il contenuto dell’inchiesta su Moscopoli

L’inchiesta di Report sulla Lega mette a nudo i rapporti del partito padano con alcuni dei più potenti e spregiudicati esponenti dell’internazionale sovranista che ha in Mosca la sua capitale e in Salvini il rappresentante in Italia e in Europa.

Il lavoro dell’inviato Giorgio Mottola parte dal legame decennale tra Salvini e il suo portavoce, Gianluca Savoini, per mostrare come il leader del carroccio sia entrato in contatto con gli oligarchi russi anti europeisti, che hanno scelto la Lega come terreno fertile su cui far crescere il germe del neo fascismo in Italia.

L’ex direttore della Padania a Report: “Salvini è una creatura di Savoini, avevano grande complicità”

La Russia ha usato la Lega per iniettare il virus del neo-fascismo antiliberale e antieuropeista nella politica italiana