Banner donazione
Ultimo aggiornamento ore 21:45
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » Politica

Porta a Porta: il duello “senza regole” tra Salvini e Renzi, nella puntata di martedì 15 ottobre 2019

Immagine di copertina

Porta a Porta: il duello “senza regole” tra Salvini e Renzi, nella puntata di martedì 15 ottobre 2019

È arrivato il gran giorno del duello tra Salvini e Renzi a Porta a Porta, su Rai 1. Nella puntata di stasera, 15 ottobre 2019, i due leader si scontrano in tv. Matteo contro Matteo, in uno scontro aperto, senza particolari regole da seguire. L’appuntamento è alle 18 per registrare la trasmissione che poi andrà in onda alle 22.50, al termine della partita di qualificazione agli Europei 2020, Liechtenstein-Italia. Il duello durerà in tutto 75 minuti.

Il leader della Lega e quello di Italia Viva sono entrambi impegnati in una settimana decisiva: la Leopolda renziana a Firenze e la manifestazione contro il governo a Roma per Salvini.

Il dibattito Renzi- Salvini – Per i primi 40 minuti l’incontro tv sarà moderato da Bruno Vespa, con temi liberi e nessun limite di tempo nelle risposte. Nella seconda fase della trasmissione intervengono anche il direttore della Stampa Maurizio Molinari e quello di Quotidiano Nazionale, Michele Brambilla.

“Da Renzi mi aspetto di tutto. È uno che tifa Fiorentina ma per convenienza sarebbe disposto a tifare Juve per poi passare al Napoli, al Milan, all’Inter. Io sono sempre aperto al confronto. Certo preferirei confrontarmi con Di Maio o la Fornero che inseguo da anni per un dialogo civile, pacato e democratico. Dovrò accontentarmi di Renzi”, ha detto Salvini al Foglio.

“Io a Palazzo Chigi ci arriverò dalla porta principale, cioè dalle elezioni. Continuano a rinfacciarmi di aver detto ‘pieni poteri’: un’espressione forse equivoca ma sarei l’unico dittatore che chiede di dare la parola agli italiani. Renzi invece ha paura delle urne perché il suo partito è dato fra il tre e il cinque per cento. Una cosa gliela invidio: lui ha la capacità, di cui io sono sprovvisto, di cambiare idea ogni quarto d’ora”, ha proseguito il leader leghista.

“Alle 22.50 su Rai 1 andrà in onda il confronto con Matteo Salvini moderato da Bruno Vespa. Giusto per gli aficionados. E per tutti quelli che continuano a pensare che i due Matteo siano la stessa cosa”, ha scritto Matteo Renzi, nella sua e-news.

Renzi vs Salvini a Porta a Porta – L’idea del duello tv tra i due “Mattei” era arrivata da Renzi, che aveva invitato Salvini a confrontarsi con lui, proprio durante una puntata di Porta a Porta.

Il duello tra Matteo Salvini e Matteo Renzi arriva a distanza di anni dallo storico confronto tra Romano Prodi e Silvio Berlusconi, moderato da Clemente Mimun, il 14 marzo 2006.

Salvini commenta l’addio di Renzi al Pd: “Che pena”

Renzi: “Salvini sembrava invincibile ma lo abbiamo mandato a casa, mi aspetterei un grazie”

Ti potrebbe interessare
Politica / Matteo Renzi querela Report: “Vicenda orchestrata, servono verifiche”
Politica / Tra Salvini e Meloni ora è gelo: "Non si parlano più". I motivi dello scontro
Politica / Conte: "Il mio governo caduto per interessi economici e politici"
Ti potrebbe interessare
Politica / Matteo Renzi querela Report: “Vicenda orchestrata, servono verifiche”
Politica / Tra Salvini e Meloni ora è gelo: "Non si parlano più". I motivi dello scontro
Politica / Conte: "Il mio governo caduto per interessi economici e politici"
Politica / Molte rischiano il ritorno in arancione. I governatori: "Abolire l'indice Rt"
Politica / Brevetti vaccini, Draghi apre a Biden: “Una deroga temporanea non è un danno per le aziende”
Politica / Roma, la libraia di Tor Bella Monaca che boicotta il libro di Giorgia Meloni: “So’ scelte, io so’ indipendente”
Politica / Draghi: “Il mercato del lavoro è ingiusto e danneggia donne e giovani”
Politica / Caso Zaki, Di Maio: "Più ne parliamo, più l'Egitto si irrigidisce"
Politica / Giorgia Meloni in lacrime: “Non sono omofoba. Da adolescente mi bullizzavano dandomi della cicciona”
Discutiamo! / La sinistra deve guidare la battaglia per ridare dignità al mondo del lavoro in Europa (di H. Bierbaum)