Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 19:24
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Home » Politica

Mi manda Conte. “La mia missione segreta al Cairo per sbloccare il caso Regeni”: il racconto inedito di Minniti a TPI

Immagine di copertina
Credit: Elaborazione grafica Emanuele Fucecchi

“Mi occupo della vicenda da anni. Il premier mi chiese di andare in missione top secret al Cairo dopo che avevo lasciato la politica. Prima dell’Italia nessuno è mai arrivato a chiedere l’incriminazione di quattro ufficiali dei servizi segreti. La morte di Giulio non fu un incidente". Sul nuovo numero di TPI, in edicola da venerdì 10 dicembre, l'intervista all'ex ministro dell'Interno

Minniti, è vero che lei fu inviato in missione segreta al Cairo dal Presidente Conte per sbloccare la situazione del processo Regeni dopo aver lasciato la politica?«Sì. Mi fu chiesto dal Presidente del Consiglio in persona. Di fronte a un obiettivo così importante da raggiungere, si agisce nel nome del paese, indipendentemente da chi è al governo. E si utilizzano le risorse più utili». Marco Minniti, ex ministro dell’Interno nel governo Gentiloni, già sottosegretario alla Presidenza del Consiglio con delega ai servizi nei governi Letta e Renzi e attualmente presidente della Fondazione Med-Or, iniziativa di Leonardo Spa, rivela in un’intervista a TPI di essere stato inviato dal governo Conte al Cairo per occuparsi del caso del ricercatore italiano assassinato in Egitto nel 2016.

«Le basti sapere che in passato mi sono occupato personalmente del caso Regeni, fatto finora non noto al pubblico», dichiara Minniti nell’intervista. L’ex ministro dice di aver agito «sempre nei miei precedenti incarichi di governo». Alla domanda se l’Italia abbia fatto tutto quello che era possibile fare per ottenere la verità, Minniti risponde «Guardi, lo dico sul serio: noi abbiamo fatto tutto il possibile, anzi di più, mi creda, sviluppando una collaborazione giudiziaria con un paese con il quale non avevamo nessun accordo di collaborazione, facendo sì che le forze di polizia potessero acquisire elementi probatori e che la procura di Roma potesse rinviare a giudizio quattro ufficiali dei servizi segreti egiziani. Rinvio a giudizio accolto dal gip e fermato dalla Corte d’assise perché mancava l’elezione di domicilio. Ma lo Stato ha permesso tutto il possibile nel ricostruire il caso»…

Per leggere l’intervista completa del direttore di TPI Giulio Gambino a Marco Minniti vai sul settimanale The Post Internazionale-TPI: clicca qui

Ti potrebbe interessare
Cronaca / Vertice del centrosinistra sul Quirinale, Letta: “Nessuna intesa sui nomi, ne parleremo con il centrodestra”
Cronaca / Beppe Grillo, l’accusa della procura: “Ha veicolato le richieste di Moby ai politici”. Le pressioni in chat a Toninelli
Politica / Grillo indagato, cosa c’è da sapere sull’inchiesta per traffico di influenze
Ti potrebbe interessare
Cronaca / Vertice del centrosinistra sul Quirinale, Letta: “Nessuna intesa sui nomi, ne parleremo con il centrodestra”
Cronaca / Beppe Grillo, l’accusa della procura: “Ha veicolato le richieste di Moby ai politici”. Le pressioni in chat a Toninelli
Politica / Grillo indagato, cosa c’è da sapere sull’inchiesta per traffico di influenze
Politica / Quirinale, Sgarbi: “Berlusconi è triste, l’operazione scoiattolo s’è fermata”
Politica / Salvini: “Penso che Draghi sarà premier anche nei prossimi mesi”
Politica / Imbarazzo al Senato: durante un convegno del M5S sulla Pa spunta un video porno
Politica / Quirinale, Salvini molla Berlusconi: “In arrivo una proposta della Lega per il Colle”
Politica / Scoppia la polemica nel Movimento 5 Stelle dopo le “due strade per il Quirinale” di Bettini
Politica / Quirinale, Bettini a TPI: “Conte prezioso per il Movimento 5 Stelle e per l’Italia”
Politica / Quirinale, no alle schede “segnate”: Roberto Fico complica i piani del centrodestra