Banner donazione
Ultimo aggiornamento ore 11:27
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » Politica

Salvini smentisce l’incontro con Liliana Segre: “L’avrò più avanti”

Immagine di copertina

“Io gli incontri che ho li comunico. L’incontro con la Segre l’avrò più avanti. Lo chiedo io. Quando avverrà? Presto”.

Lo ha detto il leader della Lega Matteo Salvini, smentendo così la notizia dell’incontro di ieri a Milano con la senatrice.

La notizia dell’incontro era stata divulgata dal Tgr della Lombardia.

Secondo quanto ricostruito dal telegiornale, il faccia a faccia si era svolto nel massimo riserbo nell’abitazione della senatrice a vita nel tardo pomeriggio di venerdì 8 novembre.

L’ex ministro dell’Interno si sarebbe presentato con la figlia, mentre non sarebbero stati presenti altri rappresentanti di istituzioni.

Ma in realtà, stando alle parole della senatrice Salvini, l’incontro non c’è stato.

A chi gli ha chiesto quali saranno i temi che affronterà con Segre, Salvini ha risposto: “Io ascolto ascolto, è una donna estremamente intelligente. Sono giovane, ho voglia di capire, di imparare e di ascoltare”.

Quanto alla presidenza della commissione contro l’odio, la senatrice “farà le sue scelte a prescindere da quello che suggerisce Salvini. Ritengo che sia una donna estremamente intelligente quindi – ha concluso Salvini – non ha assolutamente bisogno dei miei consigli”.

Il tutto avviene a ridosso dell’assegnazione della scorta alla reduce della Shoah in seguito alle minacce ricevute via web e non solo.

Una decisione che il leader della Lega aveva commentato affermando che: “Le minacce contro Segre, contro Salvini, contro chiunque sono gravissime”.

Salvini: “Le minacce contro Liliana Segre gravissime come quelle a me”

Il Carroccio, inoltre, era stato duramente criticato per essersi astenuto insieme a Forza Italia e Fratelli d’Italia sul voto per la costituzione di una Commissione parlamentare contro razzismo e antisemitismo.

Il figlio di Liliana Segre a TPI: “Indegno che mia madre sia finita sotto scorta solo perché testimonia gli orrori di Auschwitz”

Nel pomeriggio di venerdì 8 novembre, intanto, erano anche arrivate le parole del Capo dello Stato Sergio Mattarella, il quale aveva affermato che “Intolleranza e odio sono pericoli concreti”.

Mattarella sulla scorta a Liliana Segre: “Intolleranza e odio pericoli concreti”

Ti potrebbe interessare
Politica / M5s, ora Grillo teme Conte: l’ex premier può “soffiargli” il partito
Politica / “Telefonate ad alta tensione con Draghi”: Conte vuole minare la leadership del premier
Politica / Zaki, Salvini: “Lavoro con le autorità del Cairo per soluzione, da Letta cittadinanza spot”
Ti potrebbe interessare
Politica / M5s, ora Grillo teme Conte: l’ex premier può “soffiargli” il partito
Politica / “Telefonate ad alta tensione con Draghi”: Conte vuole minare la leadership del premier
Politica / Zaki, Salvini: “Lavoro con le autorità del Cairo per soluzione, da Letta cittadinanza spot”
Opinioni / Gaia Tortora azzanna i giudici, ma coccola Berlusconi e Salvini (di Riccardo Bocca)
Politica / Pillon: “I maschi devono gareggiare con i maschi e le femmine con le femmine”
Politica / Cassese a TPI: “C’è un uso abusivo dello stato d’emergenza”
Politica / Marta Cartabia premier e Mario Draghi al Colle: il piano di Giorgetti per non andare al voto
Politica / De Magistris: "Siamo tutti cavie, solo tra qualche anno sapremo cosa ci siamo messi nel braccio"
Opinioni / L’Istat calcola 5,6 milioni di poveri. Ma per certi politici e imprenditori i sussidi sono roba per fannulloni
Politica / Gallera: "Berlusconi mi ha chiesto di andare a Roma. Pronto per un incarico nazionale"