Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 16:26
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Immagine autore
Guida Bardi
Home » Politica

Fratelli d’Italia candida lo psichiatra Alessandro Meluzzi alla presidenza dell’Emilia Romagna

Immagine di copertina

Alessandro Meluzzi è il candidato di Fdi in Emilia Romagna

Fratelli d’Italia punta su un volto noto per la competizione elettorale per la presidenza della Regione Emilia Romagna. Si tratta di Alessandro Meluzzi, psichiatra e opinionista televisivo.

“È un nome che può farci vincere, la Lega ci ascolti”, ha detto Michele Barcaiuolo, responsabile regionale di Fratelli d’Italia.

“Meluzzi è colui che sembra avere il profilo giusto, è il nome che sottoponiamo agli alleati, per noi è il candidato migliore, e speriamo che questa candidatura venga valutata”, spiega ancora Fratelli d’Italia.

“Non è un dirigente di Fratelli d’Italia, né iscritto, ma è uomo di grandi capacità ed esperienza professionale e politica, è conosciuto ed apprezzato, non ha peli sulla lingua e non ha paura a schierarsi, cosa che in Emilia-Romagna è fondamentale, soprattutto ha capacità di governare e può attrarre consenso”, prosegue Barcaiuolo.

Meluzzi ha sciolto oggi la riserva dicendosi disponibile alla candidatura proposta dal partito di Giorgia Meloni.

Fratelli d’Italia non vuole strappare con gli alleati della Lega e di Fratelli d’Italia, con cui ha vinto con successo le ultime competizioni elettorali. A commentare il nome di Fratelli d’Italia è Jacopo Morrone, segretario della Lega in Romagna: “Sarà il leader Matteo Salvini a indicare la strada”.

Il Pd intanto candiderà per un secondo mandato il governatore uscente, Stefano Bonaccini. Le elezioni in Emilia Romagna non hanno ancora una data, ma dovrebbero tenersi tra novembre e dicembre 2019. Potrebbero tuttavia slittare al 2020.

Alessandro Meluzzi candidato FdI Emilia Romagna: chi è

Alessandro Meluzzi, nato a Napoli nel 1955, è uno psichiatra, criminologo e scrittore. È stato già deputato di Forza Italia durante la XII legislatura della Repubblica Italiana e Senatore durante la XIII. È stato anche membro della massoneria, poi diacono cattolico di rito greco-melchita dal 2007 al 2015, venendo in seguito ordinato presbitero ortodosso in un ramo non riconosciuto dalle altre Chiese ortodosse, di cui lo stesso anno è divenuto primate e arcivescovo.

Ha studiato all’Università di Torino, dove si è specializzato in psichiatria. Ha avuto un passato anche nei Verdi.

Alessandro Meluzzi condivide su Twitter una fake news su Laura Boldrini: lei lo querela

Lo psichiatra Meluzzi: “I Cucchi dovrebbero chiedere scusa a quelle famiglie di giovani a cui Stefano spacciava la droga”

Ti potrebbe interessare
Politica / Draghi: “Oltre 1.200 le morti sul lavoro nel 2021, c’è ancora molto da fare”
Politica / Mattarella revoca “per indegnità” la nomina di Cavaliere al premier russo Mishustin
Politica / Processo Ruby Ter, Berlusconi: “Accanimento giudiziario e politico, vogliono fermarmi”
Ti potrebbe interessare
Politica / Draghi: “Oltre 1.200 le morti sul lavoro nel 2021, c’è ancora molto da fare”
Politica / Mattarella revoca “per indegnità” la nomina di Cavaliere al premier russo Mishustin
Politica / Processo Ruby Ter, Berlusconi: “Accanimento giudiziario e politico, vogliono fermarmi”
Politica / Ciriaco De Mita: le cause della morte dell’ex premier e segretario della Dc
Politica / È morto Ciriaco De Mita: l’ex premier e segretario della Dc aveva 94 anni
Politica / Processo Ruby ter: il pm di Milano chiede di condannare a 6 anni Silvio Berlusconi
Economia / Soros scrive a Draghi: “Tasse sul gas russo per punire Putin”
Politica / “Chi fa politica mette in conto la prigione”: le lettere dal carcere del giovane Berlinguer
Politica / Il discorso del 1969 che consacrò la leadership di Enrico Berlinguer
Politica / Dalla strada sbarrata per il Quirinale all’irrilevanza sulla crisi Ucraina: Draghi ha perso il whatever it takes