Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 08:21
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Immagine autore
Guida Bardi
Home » Politica

Giorgia Meloni: “Il figlio di Salvini sulla moto d’acqua della polizia? Ci sta”

Immagine di copertina

Le parole di Giorgia Meloni sul figlio di Salvini sulla moto d’acqua della polizia

“Ci sta anche che ogni tanto si faccia vedere ai bambini come funzionano questi mezzi”. Sono le parole con cui Giorgia Meloni commenta il caso del figlio del vicepremier Matteo Salvini sulla moto d’acqua della polizia a Milano Marittima.

Parlando con la stampa, la leader di Fratelli d’Italia dice: “Se è stato un errore – continua Meloni – dalle foto che girano su Internet è un errore che viene fatto molto spesso, perché ne ho visti parecchi di bambini…”.

Nella stessa occasione, Giorgia Meloni spiega qual è l’obiettivo del suo partito.

“Siamo impegnati a far crescere Fratelli d’Italia e speriamo di dare all’Italia, con la Lega, una coalizione in grado di governare per almeno 5 anni. Penso che sia un orizzonte possibile: speriamo che questo governo decida di non continuare in queste condizioni, che si possa tornare a votare”, ha detto la leader di Fratelli d’Italia a Milano.

Le mire di Fratelli d’Italia

Con Salvini “nelle ultime settimane ci sentiamo. Non credo di doverlo convincere a mollare il governo. Con la crescita di Fratelli d’Italia abbiamo centrato il risultato di costruire una maggioranza alternativa. Ognuno poi deve fare le sue scelte, sulla base delle sue valutazioni”, prosegue.

“Posso non comprendere e non condividere il perché Salvini, che potrebbe fare il premier di un governo con il quale fare cose importanti, scelga invece di stare a trattare fino alle due del mattino con il Movimento Cinque Stelle qualunque cosa. Posso non capirlo, ma non mi dà fastidio”, conclude.

Meloni si lancia poi in un attacco contro il ministro Toninelli. “Abbiamo l’unico ministro in Europa pagato per bloccare le infrastrutture invece che per farle”.

“Vuole bloccare la Tav, noi invece siamo da sempre favorevoli all’opera. Per noi l’alta velocità dovrebbe arrivare in tutta Italia fino a Palermo, attraverso anche il Ponte di Messina”, ha concluso.

Il figlio di Salvini sulla moto d’acqua della Polizia: almeno 5 agenti coinvolti, la Procura attende una relazione
Ti potrebbe interessare
Opinioni / Di Maio, Azzolina, Spadafora e la lezione degli scissionisti che finiscono sempre con lo zerovirgola (di L. Telese)
Ambiente / Emergenza siccità, il governo prepara il Dpcm: tutto il Nord in “zona rossa”. A rischio anche Marche e Lazio
Politica / L’ex europarlamentare del M5S Rondinelli passa con Di Maio: ricoperta di insulti sui social
Ti potrebbe interessare
Opinioni / Di Maio, Azzolina, Spadafora e la lezione degli scissionisti che finiscono sempre con lo zerovirgola (di L. Telese)
Ambiente / Emergenza siccità, il governo prepara il Dpcm: tutto il Nord in “zona rossa”. A rischio anche Marche e Lazio
Politica / L’ex europarlamentare del M5S Rondinelli passa con Di Maio: ricoperta di insulti sui social
Politica / Calenda: "Di Maio? In un paese normale sarebbe stato preso a pernacchie"
Politica / Di Battista: “Mi siederei al tavolo con Conte solo se il M5S esce dal governo prima dell’estate”
Politica / “Sanzione da 100mila euro per chi lascia il M5s”: ora Di Maio rischia di pagare la multa che lui stesso ha voluto
Politica / Varoufakis a TPI: “La sinistra è finita. Ma il capitalismo anche”
Politica / Scissione M5S, Conte: “Sostegno a Draghi non è in discussione. Non mi dimetto”
Politica / Scissione M5s, Bersani: “Vedo gente che festeggia ma è il sistema che sta ballando sul Titanic”
Politica / "Basta con il mercato della vacche": quando Di Maio si scagliava contro i "voltagabbana"