Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 20:48
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Immagine autore
Guida Bardi
Home » Politica

Massimo Giletti: “Io candidato sindaco di Roma del centrodestra? Non smentisco”

Immagine di copertina

Un’ipotesi che sembrava quasi incredibile, e che invece potrebbe trasformarsi in qualcosa di concreto. Oggi, 9 ottobre, il Messaggero ha pubblicato un’indiscrezione secondo la quale Massimo Giletti potrebbe essere il candidato unitario del centrodestra come prossimo sindaco di Roma. Un nome, quello del conduttore di Non è l’Arena, che avrebbe messo d’accordo Salvini, Meloni e Tajani nella non facile corsa al Campidoglio, con le elezioni previste nel 2021. Secondo il Messaggero, Giletti “amico di Salvini e apprezzato dalla Meloni come giornalista super-pop, avrebbe la possibilità di vincere in quanto non di partito e assai conosciuto, non assimilabile neanche lontanamente al Palazzo. Per ora siamo al livello suggestione”.

Interpellato sul tema, il conduttore non ha smentito la notizia. In diretta su RTL 102.5, dove il venerdì mattina conduce Giletti 102.5 con Luigi Santarelli, ha infatti chiosato: “Non smentisco, mi fa sorridere che mi accostino a tutte le città. Ero rimasto che ero candidato sindaco a Torino, la prossima volta vado a Palermo, ogni due o tre mesi mi spostano, da Torino a Roma a Palermo. Per carità…ma non smentisco”. D’altronde soltanto un mese fa il presentatore aveva detto: “È il mio ultimo anno di contratto a La7, fino al 30 giugno sono qui ma sarebbe disonesto dire no adesso. Anche i politici hanno detto: ‘Vado a vivere in Africa’ e non ci sono andati. Quindi nel futuro non escludo nulla. La politica vede facce, nomi e pensa: questo porta voti. Sono stato contattato più volte, non dico da chi. Ma fare giornalismo in questo modo per me è fare politica. Molti miei colleghi sono diventati peones, altri hanno trovato la loro identità. Non mi dispiacerebbe tentare un’altra strada, ma solo se posso incidere”.

Leggi anche: 1. Tutti a litigare su Virginia Raggi, ma nessun partito ha delle proposte serie per risollevare Roma (di G. Cavalli) / 2. Roma, Cirinnà: “Il Pd aspetta un big che non arriva. Mi candido a fare la sindaca” / 3. Zingaretti: “Da domani percorso per sindaco Roma”. I possibili candidati Pd e chi è già sceso in campo

 

4. Un’alleanza per Roma: primarie, idee, nuova classe dirigente (di Tobia Zevi) / 5. Pensieri per Roma e il suo futuro (di Monica Cirinnà) / 6. Per una nuova Repubblica Romana (di Federico Lobuono)

Ti potrebbe interessare
Politica / Bufera sul giornalista Rai: “Il nonno di Calenda fece Pinocchio, tutto torna”. E il leader di Azione risponde
Politica / Il leader dei Gilet Arancioni Pappalardo si candida: “Fuori dalla Nato e ritorno alla lira italica in 48 ore”
Politica / Accordo Calenda-Renzi, è quasi fatta: “Si pensa a liste e simboli”
Ti potrebbe interessare
Politica / Bufera sul giornalista Rai: “Il nonno di Calenda fece Pinocchio, tutto torna”. E il leader di Azione risponde
Politica / Il leader dei Gilet Arancioni Pappalardo si candida: “Fuori dalla Nato e ritorno alla lira italica in 48 ore”
Politica / Accordo Calenda-Renzi, è quasi fatta: “Si pensa a liste e simboli”
Politica / Casalino: “Non mi candido per proteggere Conte. Per la gente sono ancora l’ex Grande Fratello”
Politica / Tabacci: “Di Maio? È il mio figlio politico. Con il Pd siamo gli interpreti dell’agenda Draghi”
Politica / Di Battista spiega perché non si candida con il M5S: “Grillo padre padrone, sotto di lui non ci sto”
Politica / La strategia di Meloni: “È in vantaggio, ad agosto meglio stare in silenzio e non disturbare la gente”
Politica / Altro che agenda Draghi: il prossimo governo dovrà attuare 434 decreti lasciati in sospeso dai migliori
Politica / Elezioni 2022, De Masi smentisce le voci su una possibile candidatura: “Non correrò con M5S”
Politica / Calenda: “Accordo con Renzi non è scontato. Sottrarrò voti a Meloni”