Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Ultimo aggiornamento ore 19:58
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » Politica

Chi è Mariarosaria Rossi, la “badante” di Berlusconi che a sorpresa ha votato la fiducia al governo Conte

Immagine di copertina
Credit: Ansa

Chi è Mariarosaria Rossi: la “badante” di Silvio Berlusconi

Tra coloro che a sorpresa hanno votato la fiducia al governo Conte c’è la senatrice di Forza Italia Mariarosaria Rossi: ecco chi è l’azzurra conosciuta da tutti come la “badante” di Silvio Berlusconi.

Nata in provincia di Caserta l’8 marzo del 1972, la Rossi faceva parte del cosiddetto “cerchio magico” del Cavaliere insieme all’allora fidanzata di Berluconi, Francesca Pascale, ad Alessia Ardesi e Deborah Bergamini.

Già da un anno, tuttavia, la senatrice non era più nelle grazie del Cavaliere, tanto da aver deciso, come sottolinea il Corriere della Sera, di aprire una pizzeria in provincia di Napoli.

Nonostante questo, la decisione di votare la fiducia a Conte ha spiazzato molti all’interno di Forza Italia. “Siamo rimasti tutti allibiti e ribadisco che si tratta di un comportamento da cialtroni, che offende militanti ed elettori, tanto più che la Rossi è apparsa negli anni passati come una persona di fiducia personale di Berlusconi, prima vittima di questa condotta intollerabile” ha dichiarato il senatore Maurizio Gasparri.

La Rossi, comunque, è stata subito espulsa da Forza Italia, insieme all’altro dissidente Causin, dal vicepresidente del partito Antonio Tajani.

Dal caso delle Olgettine all’allontanamento: chi è Mariarosaria Rossi

La Rossi, come detto, era una fedelissima di Berlusconi tanto da essere soprannominata, seppur in modo dispegiativo, la “badante”, proprio per la sua vicinanza al Cavaliere.

Il suo nome è stato tirato in ballo in seguito ad alcune intercettazioni telefoniche che rivelavano la sua presenza alle cene del “bunga bunga” organizzate ad Arcore, mentre il 19 ottobre 2016 è stata rinviata a giudizio per falsa testimonianza nell’ambito dell’inchiesta Ruby ter riguardante le cene ad Arcore.

“È reato rilassarsi un po’?” ha dichiarato più volte Mariarosaria Rossi riguardo le “cene eleganti” organizzate dall’ex premier. Vicinissima a Francesca Pascale, la senatrice di Forza Italia è stata allontanata da Berlusconi dopo la rottura di quest’ultimo con la Pascale e la nuova relazione instaurata con la deputata Marta Fascina.

Secondo alcuni, la Rossi potrebbe aver votato la fiducia al governo Conte per vendetta nei confronti di Berlusconi e del suo entourage, mentre altri sostengono che la senatrice 48enne abbia agito proprio su indicazione del Cavaliere, magari per mandare un messaggio all’esecutivo: ovvero che Forza Italia non è “ostile” al governo.

Ipotesi, quest’ultima, seccamente smentita dal partito, che ha sottolineato: “È stato subito Berlusconi a dire a Tajani di buttarla fuori”. Anche la stessa Rossi ha rivelato che Berlusconi non sapeva nulle e spiegato di aver votato la fiducia all’esecutivo perché “Conte, che non è un esponente di partiti, in questo straordinario e delicato momento è la nostra unica interfaccia in Italia e nel mondo”.

“La visione di Conte è di una politica liberale, europeista e garantista. E io questa visione l’ho sposata nel 1994 e da questa visione non mi separerò mai perché ci credo ora più di allora” ha poi concluso la senatrice lasciando Palazzo Madama.

Leggi anche: 1. Dalla Xylella curata con il sapone alle teorie no-vax: chi è Lello Ciampolillo, il senatore che ha votato in extremis / 2. Il fallimento di Renzi: voleva silurare Conte, e invece si ritrova all’opposizione con Salvini e Meloni  / 3. Rimpasto e nuovi ministeri: il piano di Conte per allargare la maggioranza

Ti potrebbe interessare
Politica / Varoufakis a TPI: “Draghi favorisce banche ed élites, in Italia una post-democrazia”
Politica / ESCLUSIVO TPI. Michetti votava Gualtieri alle Europee del 2019: la prova nelle chat
Politica / Il deputato di Italia Viva Francesco Scoma passa alla Lega: l’annuncio di Salvini
Ti potrebbe interessare
Politica / Varoufakis a TPI: “Draghi favorisce banche ed élites, in Italia una post-democrazia”
Politica / ESCLUSIVO TPI. Michetti votava Gualtieri alle Europee del 2019: la prova nelle chat
Politica / Il deputato di Italia Viva Francesco Scoma passa alla Lega: l’annuncio di Salvini
Politica / Fedez attacca Conte: “I comizi gremiti uno schiaffo al mondo dello spettacolo”. L’ex premier: “Hai ragione”
Politica / Salvini al bivio: se la Lega va male alle comunali rischia grosso. Zaia e Fedriga in pole per la successione
Politica / Il Green pass divide la Lega: il 40% dei leghisti non vota la fiducia al decreto alla Camera
Politica / Elezioni amministrative del 3-4 ottobre 2021: candidati, orari, legge elettorale
Politica / Il messaggio in codice di Prodi a Mattarella: “Un incarico settennale a 82 anni è un’incoscienza”
Politica / Lega, la crisi interna arriva su Whatsapp: “Decide tutto Draghi, meglio la scissione”
Politica / Draghi: “Emergenza climatica come la pandemia, agire subito o sarà troppo tardi”