Covid ultime 24h
casi +16.146
deceduti +477
tamponi +273.506
terapie intensive -35

Manovra 2021: via libera della Camera, domani il ddl passa in Senato per l’approvazione definitiva

Di Niccolò Di Francesco
Pubblicato il 27 Dic. 2020 alle 20:49
113
Immagine di copertina

Manovra 2021: via libera della Camera, domani il ddl passa in Senato

Nella serata di domenica 27 dicembre 2020 è arrivato il via libera della Camera alla manovra finanziaria 2021: ora la legge di bilancio passa in Senato per l’approvazione definitiva, che dovrà arrivare non oltre il 31 dicembre. Sul ddl il governo ha incassato la fiducia della Camera con 298 voti favorevoli e 125 contrari.

La discussione è iniziata intorno alle 10 di domenica 27 dicembre con l’Aula che ha iniziato a esaminare gli ordini del giorno. Poi si è passati alle votazioni e infine, in serata, alle dichiarazioni di voto finali sul ddl e alla conseguente approvazione.

La legge di bilancio, come detto, ora approda in Senato per la sua approvazione definitiva, che dovrà essere approvata entro il 31 dicembre 2020 per per evitare l’esercizio provvisorio.

Il testo, che arriverà a Palazzo Madama blindatissimo proprio per evitare brutte sorprese, dovrebbe approdare in Aula tra martedì 29 e mercoledì 30 dicembre per ricevere, anche qui con la fiducia, il via libero definitivo.

Manovra 2021: cosa prevede la legge di Bilancio

Tra le misure più importanti contenute nella legge di Bilancio in vigore dal 1 gennaio 2021, c’è la proroga della cassa integrazione Covid fino al 31 marzo 2021, il blocco dei licenziamenti sempre fino al 31 marzo 2021, la proroga del Superbonus al 110% per tutto il 2022, il “kit digitalizzazione” per i redditi più bassi, l’aumento a 10 giorni del congedo obbligatorio di paternità per chi avrà un figlio nel 2021 e un assegno di 500 euro a tutte le madri single con figli disabili purché siano disoccupate o monoreddito e con un figlio che abbia una disabilità di almeno il 60%.

Leggi anche: 1. Manovra, un fondo da 15 milioni per aiutare gli studenti fuorisede con l’affitto / 2. Il Governo approva il fondo per l’Alzheimer. La senatrice Guidolin a TPI: “Italia esempio nel mondo” / 3. A frenare Renzi e salvare il Governo è stato il Colle, altro che Conte

113
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.