Covid ultime 24h
casi +18.916
deceduti +280
tamponi +323.047
terapie intensive +22

M5S in crisi, Fico in assemblea: “Non so più chi siamo”

Il presidente della Camera ha criticato la scelta di sottoporre il ruolo di capo politico di Luigi Di Maio alla votazione su Rousseau

Di Anna Ditta
Pubblicato il 30 Mag. 2019 alle 14:29 Aggiornato il 30 Mag. 2019 alle 14:32
0
Immagine di copertina
Il presidente della Camera Roberto Fico. Credit: ANSA/GIUSEPPE LAMI

M5S crisi Fico assemblea | Roberto Fico: “Non so più chi siamo”

Il presidente della Camera Roberto Fico durante l’assemblea degli eletti M5S ha preso una posizione netta contro la votazione online sul ruolo di capo politico di Luigi Di Maio dopo la sconfitta del Movimento Cinque Stelle alle elezioni europee (qui come funziona il voto su Di Maio attraverso la piattaforma Rousseau).

M5S in crisi: l’intervento di Fico in assemblea

“Il problema non è Luigi, ma siamo tutti e dobbiamo lavorare insieme. Serve più lavoro sul territorio”, ha detto Fico secondo quanto riportato dall’AdnKronos.

“È da vecchia politica mettere in discussione il capo politico dopo una sconfitta”, ha detto il presidente della Camera. “Almeno abbiamo un vertice, il problema è che mancano gli altri”.

“Dobbiamo riprendere i nostri valori e capire quali sono quelli fondanti” ha dichiarato Fico durante il suo intervento. “Se io devo dirvi oggi che cosa siamo, se devo fare una radiografia di questo Movimento, la mia risposta è che non lo so. Non lo so più che cos’è questo Movimento”.

“Non dobbiamo abdicare ai nostri principi, i nostri valori. Se io conosco i miei valori, non me li ‘scamazza’ nessuno. La nostra identità oggi qual è, chi siamo, dove stiamo andando?”, ha chiesto il presidente della Camera. “In un mare in tempesta vince chi ha più identità, è come un’ancora nel mare agitato. E noi questa l’abbiamo persa”.

“Vogliamo provare a diventare un partito politico classico oppure vogliamo provare a fare il M5S, che è molto più difficile. Non ho soluzioni, penso che dobbiamo solo trovare una via”, ha aggiunto Fico.

Con Fico si è schierata anche la senatrice Paola Nugnes, che in un’intervista a TPI all’indomani dell’assemblea ha dichiarato: “Come ha detto Fico, dobbiamo capire chi siamo, quali sono i nostri principi, che sono poi quelli costituzionali”. Secondo la senatrice M5S bisogna “partire con una fase costituente” e “stabilire una carta di valori e principi non contrattabili” del Movimento Cinque Stelle, perché gli obiettivi, da soli, “non bastano”.

Paola Nugnes a TPI: “M5S governato con la dittatura della maggioranza, questa non è democrazia”

0
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.