Me

Luciana Lamorgese non ha i social: la grande differenza con il predecessore Matteo Salvini

Di Laura Melissari
Pubblicato il 6 Set. 2019 alle 09:02 Aggiornato il 6 Set. 2019 alle 09:27
Immagine di copertina

Luciana Lamorgese non ha i social: la grande differenza di stile con il predecessore Matteo Salvini

La neoministra dell’Interno Luciana Lamorgese non ha nessun account social. Una differenza enorme rispetto al suo predecessore, Matteo Salvini, che ha incentrato tutta la sua propaganda politica sui suoi canali social, con l’ormai celebre Bestia. Una differenza che non è passata inosservata – ironia della sorte – al “popolo del web”, che proprio su Facebook, Twitter e Instagram, ha condiviso foto e meme sulla mancanza di account social di Lamorgese.

Una delle foto che sta circolando di più nelle ultime ore, dopo l’annuncio della squadra di governo, è questa, in cui si mostra come Luciana Lamorgese non abbia alcun account social:

L’ex ministro Salvini è stato fortemente criticato per il suo spasmodico uso dei social, per le comparsate al Papetee, e la sua sistematica assenza dal Viminale. Molti commentatori social hanno visto nello stile sobrio di Luciana Lamorgese un buon punto di partenza che fa presagire un lavoro serio e competente al ministero.

C’è anche chi ha fatto notare che è ironico che il tema dell’assenza di profili social da parte di Luciana Lamorgese sia stato ampiamente commentato proprio sui social. E chi ha mostrato che avere una attività sui social non sia di per sé qualcosa di negativo. Tanti politici e personaggi pubblici utilizzano i social in maniera interessante e sobria, senza necessariamente scadere nella propaganda forzata e nella diffusione di contenuti fake.

L’ex prefetta di Milano ha già mostrato più di una differenza con il precedente inquilino del Viminale, in primis sulla questione immigrazione. Lamorgese era divenuta nota nei suoi due anni a capo della prefettura di Milano, per aver annullato le ordinanze firmate da alcuni sindaci leghisti lombardi che prevedevano multe per chi metteva a disposizione di richiedenti asilo case o appartamenti.

In passato ha dichiarato di aver “cambiato il mio modo di vedere e vivere le cose” in tema di immigrazione, dopo essersi recata a Lampedusa nel 2013, in seguito al terribile naufragio di ottobre, in cui morirono 368 persone.

A differenza di Salvini, Lamorgese non ha mai ricoperto cariche politiche, né ha mai fatto parte di partiti politici. È l’unica ministra “tecnica” del neonato governo giallo-rosso, guidato da Giuseppe Conte.

Qui alcuni link utili per capire chi è la neoministra degli Interni, Luciana Lamorgese:

Chi è Luciana Lamorgese, la ministra dell’Interno del governo Pd-M5S

Dall’uomo dei social alla donna dell’integrazione: il passaggio di consegne al Viminale

Lamorgese attende Salvini al Viminale per il passaggio di consegne ma lui è andato a farsi i selfie coi funghi

Luciana Lamorgese, la ministra dell’Interno che bocciava le ordinanze anti migranti della Lega

Salvini lancia un appello alla nuova ministra dell’Interno Luciana Lamorgese: “Non smonti il mio lavoro”