Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 18:45
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Home » Politica

Lombardia, Gallera non molla e non vuole dimettersi: “Penso solo a lavorare”

Immagine di copertina
Giulio Gallera

La sfiducia della Lega non basta a spingere Giulio Gallera alle dimissioni. L’assessore al Welfare lombardo è fermamente intenzionato a restare al suo posto nella giunta guidata dal leghista Attilio Fontana, nonostante le critiche per i ritardi sulle vaccinazioni anti-Covid, aggravati dal polverone sollevato dopo le sue dichiarazioni a La Stampa sui “medici che non possono rientrare dalle vacanza per i vaccini”.

Negli ultimi giorni, lo scenario di un rimpasto con cui tagliare fuori l’assessore, già sotto attacco per la gestione dell’emergenza Covid in Lombardia e scampato a due mozioni di sfiducia presentate dall’asse Pd-M5S nel luglio e dicembre scorsi, è diventato sempre più realistico. Un’altra opzione possibile, a livello politico, è quella di permettergli di restare in giunta con una delega minore, ma questa scelta potrebbe non bastare a dare il segnale di un vero cambio di passo.

A spingere per il rimpasto sarebbe soprattutto il leader della Lega Matteo Salvini, in pressing su Fontana. Dopo la presa di posizione della Lega, l’assessore aveva risposto rivendicando l’allineamento con Fontana: “Le attività che pone in essere il mio assessorato e i contenuti della comunicazione sono concordati con la presidenza”. Ma questo avrebbe solo irritato ulteriormente il governatore leghista.

Ai suoi Gallera ripete come un matra: “Io penso solo a lavorare”. Nella giornata di ieri, come riporta un articolo firmato da Alessia Gallione su Repubblica, l’assessore ha continuato come se niente fosse a fissare appuntamenti e partecipare a incontri, tra cui quello a palazzo Lombardia con il direttore generale del Welfare Marco Trivelli e il responsabile del piano delle vaccinazioni anti-Covid Giacomo Lucchini. Gallera sarebbe stato in contatto anche con i vertici del suo partito, Forza Italia, ma da parte degli azzurri, almeno a livello ufficiale, sulla vicenda c’è stato solo silenzio.

Leggi anche: 1. Lombardia, rimpasto a metà gennaio: “Gallera fuori” /2. Vaccini Lombardia, la Lega prende le distanze dalle dichiarazioni di Gallera: “Non rappresentano il pensiero del governo della Regione”/3. Arcuri: “Non è vero che siamo in ritardo sui vaccini”

4. Ci avete chiesto sacrifici per 1 anno: ora vaccinate, lavorando giorno e notte. Non ci sono scuse (di G. Cavalli)/5. Galli: “La campagna vaccini è in ritardo, bisogna richiamare i medici in pensione” /6.  Lombardia, mandare via Gallera non basta: deve cambiare l’intero modello

TUTTE LE ULTIME NOTIZIE SUL CORONAVIRUS IN ITALIA E NEL MONDO
CORONAVIRUS ULTIME NOTIZIE: TUTTI I NUMERI
Ti potrebbe interessare
Politica / Renzi: “Non vi preoccupante, entro venerdì avremo un nuovo presidente della Repubblica”
Politica / Quirinale, Salvini: “Il centrodestra farà proposte di alto livello. Non faccio nomi”
Cronaca / Bollette, il governo valuta nuove misure per contrastare i rincari record: oggi cabina di regia e consiglio dei ministri
Ti potrebbe interessare
Politica / Renzi: “Non vi preoccupante, entro venerdì avremo un nuovo presidente della Repubblica”
Politica / Quirinale, Salvini: “Il centrodestra farà proposte di alto livello. Non faccio nomi”
Cronaca / Bollette, il governo valuta nuove misure per contrastare i rincari record: oggi cabina di regia e consiglio dei ministri
Politica / Quirinale, il vice di Conte a TPI: “Pronti a votare con il centrodestra, serve un candidato che unisca”
Politica / Quirinale, Crippa (M5S): “Mattarella resta nome estremamente importante per noi”
Politica / Quirinale, incontro Toti-Renzi: se Berlusconi esce di scena, pronti a unire le forze
Politica / Tradimenti, bigliettini, colpi di scena: il grande romanzo del voto sul Quirinale (di S. Mentana)
Politica / Da Berlusconi a Draghi passando per il Mattarella bis: ecco chi sono i papabili per il Quirinale
Politica / “Io alternativo agli ultra-liberisti, Draghi e Berlusconi hanno fatto danni” (di P. Maddalena)
Politica / Dalla minaccia Berlusconi alla svolta presidenzialista di Draghi: il Quirinale può cambiare i destini dell’Italia