Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Ultimo aggiornamento ore 19:58
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » Politica

Lombardia, appello di Fontana a Conte: “Didattica online e smart working”

Immagine di copertina

Attilio Fontana annuncia nuove possibili restrizioni dopo l’incontro con sindaci e prefetti della Regione. Il primo argomento affrontato è “cercare di ridurre persone sul trasporto pubblico locale. Tutti ritengono in maniera condivisa di chiedere che si proceda alla didattica a distanza, non assoluta ma parziale, con la possibilità di alternare lezioni a scuola-didattica a casa”.

Il presidente della Regione Lombardia parla al termine di un incontro con il prefetto di Milano Renato Saccone, i sindaci delle città capoluogo e i capogruppo del Consiglio regionale. Fontana ha detto anche che si è discusso di una “una distribuzione dell’inizio dell’attività scolastica. Questi due fatti assieme dovrebbero portare a una riduzione delle presenze sul trasporto pubblico”.

“Bisogna far coincidere la lotta al virus con la tutela del lavoro: bisogna trovare la soluzione per tenere insieme questi due aspetti”, ha proseguito Fontana. “Proporremo le nuove misure al Cts, il primo obiettivo è ridurre l’affollamento sui mezzi di trasporto pubblico e una didattica a distanza parziale, con un’alternanza dad-lezioni in presenza per le scuole superiori” ha spiegato il governatore lombardo. Tra le proposte anche “Stop agli sport di contatto dilettantistici”. Una richiesta di restrizioni che noi di TPI avevamo anticipato in questo articolo.

Dalla Regione e dai sindaci lombardi arriva anche la richiesta “al governo che si insista sullo smart working, se possibile aumentando le percentuali”. Una stretta dovrebbe arrivare anche per sale bingo e sale giochi e sul consumo di bevande sul suolo pubblico. “Le nuove misure non saranno drammatiche. Chiederemo maggiori controlli sulla movida” – ha spiegato il presidente di Regione Lombardia – “Sono meno preoccupato rispetto a marzo-aprile, siamo più attrezzati sia con le strutture che con le cure”.

Leggi anche: 1. Milano trema, l’incognita dei casi sommersi: “I tamponi sono troppo pochi” / 2. Consulenze alla figlia di Fontana negli ospedali della Lombardia: la nuova inchiesta di Report

TUTTE LE ULTIME NOTIZIE SUL CORONAVIRUS IN ITALIA E NEL MONDO

CORONAVIRUS ULTIME NOTIZIE: TUTTI I NUMERI

Ti potrebbe interessare
Politica / Draghi: “Il governo candiderà Roma per Expo 2030”
Politica / Chi è Luca Bernardo, candidato centrodestra alle elezioni amministrative di Milano 2021
Politica / Caso Morisi, Fedez attacca Salvini: "Chiamava Cucchi drogato, ora difende gli amici"
Ti potrebbe interessare
Politica / Draghi: “Il governo candiderà Roma per Expo 2030”
Politica / Chi è Luca Bernardo, candidato centrodestra alle elezioni amministrative di Milano 2021
Politica / Caso Morisi, Fedez attacca Salvini: "Chiamava Cucchi drogato, ora difende gli amici"
Politica / Salvini: “Il caso Morisi è una schifezza mediatica, chi gli restituirà la dignità?”
Politica / Chi è Beppe Sala, candidato Pd alle elezioni amministrative Milano 2021
Politica / Caso Morisi, Salvini: “Ha sbagliato, ma su di me può contare”
Politica / Chi è Carlo Calenda, candidato alle elezioni amministrative Roma 2021
Politica / Chi è Amalia Bruni, candidata Pd-M5S alle elezioni regionali Calabria 2021
Politica / Chi è Enrico Michetti, candidato del centrodestra alle elezioni amministrative Roma 2021
Opinioni / Con le Agorà vogliamo costruire un nuovo centrosinistra popolare (di Nicola Oddati)