Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 11:45
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Immagine autore
Guida Bardi
Home » Politica

Sondaggi, Letta: “Con Draghi il Pd cresce e la Lega perde”

Immagine di copertina

“Il Pd è in salute. Salvini no. In sei mesi la Lega ha perso il 6 per cento e noi abbiamo guadagnato il 3 per cento”. Il segretario del Pd Enrico Letta ha commentato in questo modo il sondaggio Ipsos secondo cui i dem scavalcano il Carroccio attestandosi come primo partito d’Italia. “Stando al governo con Draghi noi cresciamo e Salvini cala pesantemente. Punto”, ha detto il leader rispondendo alle domande dei militanti dem in un filo diretto su Radio Immagina. “Poi vedo che il governo è apprezzato dagli italiani, che sta impostando bene le riforme, abbiamo fatto la scelta giusta”.

A proposito dei sondaggi, Letta ha detto: “Con grande franchezza, li guardo con la coda dell’occhio. La storia di questi anni e il nuovo modo con cui si comunica ci dice che la gente si fa un’idea alla fine della campagna elettorale, e decide negli ultimi giorni. Decidere in base ai sondaggi settimana per settimana non ha senso. Ho visto che Salvini se la prende con Ipsos; a parte che è poco elegante, ma è come il malato che rompe il termometro; piuttosto deve prendere l’aspirina. È una reazione infantile“.

“Vedo che i risultati arrivano e che stare al governo con Draghi ci fa bene”, ha detto Letta in un’intervista al Corriere della Sera pubblicata sabato scorso. “Erano quattro anni che non ci davano prima forza del Paese. Questi numeri dicono che noi ci siamo. Trasformeremo i sondaggi in voti e vinceremo le elezioni”, ha aggiunto. Per quanto riguarda la situazione interna al Pd, Letta dice: “Vedo sostegno leale e vedo che c’è un dibattito culturale. Non ho nessun timore, nessun elemento di preoccupazione. Dopo i primi tre mesi sono contento dello stato interno al Pd. Tranne rare eccezioni vedo sintonia”.

Leggi anche: Letta risponde a Salvini: “Se dice no a riforme, esca dal governo”

Ti potrebbe interessare
Cronaca / Giorgio Napolitano operato a Roma
Politica / Berlusconi: “L’Europa convinca Kiev ad accettare le richieste di Putin”
Politica / Pnrr, l’agenda degli incontri di Cingolani con i lobbisti scompare dal sito: “Serve più trasparenza”
Ti potrebbe interessare
Cronaca / Giorgio Napolitano operato a Roma
Politica / Berlusconi: “L’Europa convinca Kiev ad accettare le richieste di Putin”
Politica / Pnrr, l’agenda degli incontri di Cingolani con i lobbisti scompare dal sito: “Serve più trasparenza”
Politica / “I partiti non fanno più politica”: la storica intervista di Berlinguer a Scalfari sulla Questione Morale
Politica / “Vestito inappropriato”: cronista allontanata da Montecitorio. Poi le scuse: “È stato un errore”
Politica / Segreti di Stato: il buco nero della direttiva Draghi sui dossier Nato
Politica / D’Alema a TPI: “Nel pensiero di Berlinguer la sinistra può trovare le risposte ai problemi di oggi”
Politica / Facciamo eleggere: la campagna per le amministrative del Forum Disuguaglianze e Diversità. “Sosteniamo chi si batte per giustizia sociale e ambientale”
Politica / Draghi convoca il Cdm d’urgenza e lancia l’ultimatum ai partiti: o votate le riforme o niente Pnrr
Politica / Commissione Esteri, Meloni a Conte: “Se sei serio ritira di Maio”. “Sei all’opposizione o voti con Renzi?”