Covid ultime 24h
casi +11.629
deceduti +299
tamponi +216.211
terapie intensive +14

“Il 25 Aprile diventi il giorno del ricordo delle vittime di tutte le guerre e del Coronavirus”: la proposta di La Russa

Di Anton Filippo Ferrari
Pubblicato il 18 Apr. 2020 alle 19:33
2.5k
Immagine di copertina
Ignazio La Russa, vice presidente del Senato e senatore di Fratelli dÕItalia, durante le dichiarazioni di voto sul decreto fiscale al Senato, Roma, 17 dicembre 2019.

“Da giorno della Liberazione dell’Italia dal nazifascismo, a giorno in memoria dei caduti di tutte le guerre, compreso il ricordo di tutte le vittime del Coronavirus”. Questa la proposta lanciata oggi, 18 aprile 2020, dal vicepresidente del Senato Ignazio La Russa, la cui proposta è “rivolta a tutti, senza distinzioni politiche e culturali”.

Da quest’anno, dice l’esponente dei Fratelli d’Italia assieme ad altri parlamentari “il 25 Aprile diventi, anziché divisivo, giornata di concordia nazionale nella quale ricordare i caduti di tutte le guerre, senza esclusione alcuna. E in questa data si accomuni anche il ricordo di tutte le vittime del Covid-19 che speriamo cessino proprio in aprile”.

Il senatore di Fratelli d’Italia ha poi sottolineato che la sua proposta “sarebbe il modo migliore per ripartire in una Italia finalmente capace, dopo 75 anni da quel lontano 1945, di privilegiare ciò che ci unisce e che ci rende tutti orgogliosi di essere italiani. Nel ricordo dei caduti, chi vorrà, sabato prossimo potrà listare a lutto un tricolore e cantare la canzone del Piave che da sempre le Forze armate dedicano ai caduti di ogni guerra”.

2.5k
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.