Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 07:06
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Immagine autore
Guida Bardi
Home » Politica

Guerra in Ucraina, Di Maio: “Bisogna tenere aperto un canale con Mosca”

Immagine di copertina
Il ministro degli Esteri Luigi Di Maio in collegamento con la trasmissione Rai "Mezz'ora in più", nell'ambasciata italiana a Berlino al termine della Riunione informale dei Ministri degli Esteri della Nato, Berlino, Germania, 15 maggio 2022. Credit: ANSA/ALESSANDRO DI MEO

Guerra in Ucraina, Di Maio: “Bisogna tenere aperto un canale con Mosca”

“Dobbiamo portare Putin al tavolo il prima possibile”. Lo ha ribadito oggi il ministro degli Esteri, Luigi Di Maio, intervenuto alla trasmissione “Mezz’ora in più” su Rai3, in cui ha detto che occorre “tenere sempre aperto un canale con Mosca, lo ha fatto anche il segretario di Stato americano”. “Adesso siamo a un momento in cui serve una controffensiva diplomatica, l’Europa deve allargare gli sforzi diplomatici”. ”L’unica vera preoccupazione”, ha aggiunto Di Maio, deve essere “che la guerra finisca il prima possibile”.

“La Nato non deve farsi coinvolgere direttamente nella guerra, vogliamo fare in modo che vincano il negoziato e la diplomazia”, ha aggiunto il capo della diplomazia italiana, che ha riaffermato il sostegno di tutti i paesi membri dell’Alleanza atlantica allo storico ingresso di Svezia e Finlandia.

“C’è un amplissimo consenso di tutti i paesi all’adesione di Svezia e Finlandia nella Nato, anche la Turchia è d’accordo in linea di principio”, ha detto Di Maio, facendo riferimento alla contrarietà espressa da Ankara all’ingresso nella Nato dei due paesi scandinavi, che richiede il consenso unanime di tutti i membri. Secondo Di Maio, Ankara si sta limitando a trattare questioni bilaterali con i due paesi nordici “chiedendo garanzie su alcuni principi”. “La prossima settimana mi aspetto un’accelerazione sull’allargamento, che sarà un rafforzamento di tutta la nostra alleanza difensiva”, ha continuato, affermando che c’è una volontà “quasi unanime perché Svezia e Finlandia entrino il prima possibile”.

Il ministro degli Esteri ha anche messo in guardia dalla crisi alimentare scatenata dalla guerra lanciata il 24 febbraio scorso. “Sui mercati globali è già guerra mondiale, sul tema dei prezzi e della sicurezza alimentare”, ha detto, auspicando “iniziative per abbassare i prezzi del grano”. Il ministro  ha evidenziato che “i paesi del Nord Africa stanno soffrendo” e ha ricordato che l’8 giugno l’Organizzazione delle Nazioni Unite per l’alimentazione e l’agricoltura (Fao), che ha sede a Roma, terrà “un dialogo mediterraneo sulle nuove politiche Onu per abbassare il prezzo delle materie prime”.

Di Maio, intervenuto in collegamento dalla riunione dei ministri degli Esteri della Nato a Berlino, ha anche detto di non temere per la stabilità del governo. “Abbiamo un anno per affrontare sfide importanti”, e “il governo di unita’ nazionale è nato proprio per affrontare queste difficoltà”, ha detto, aggiungendo che il governo “esiste per affrontare un momento difficile come questo”. “Non sono preoccupato, ci sono discussioni in corso nella maggioranza che è composta da 9 entità”, ha concluso.

Ti potrebbe interessare
Esteri / Guerra Israele-Hamas, le ultime notizie | DIRETTA
Esteri / Influenza aviaria, la preoccupazione dell’Oms per la trasmissione tra umani
Esteri / Media: “Hamas valuta l’ipotesi di lasciare il Qatar”. Bombardata in Iraq una base filo-iraniana
Ti potrebbe interessare
Esteri / Guerra Israele-Hamas, le ultime notizie | DIRETTA
Esteri / Influenza aviaria, la preoccupazione dell’Oms per la trasmissione tra umani
Esteri / Media: “Hamas valuta l’ipotesi di lasciare il Qatar”. Bombardata in Iraq una base filo-iraniana
Esteri / Israele ha lanciato un attacco contro l’Iran: colpita una base militare a Isfahan. Media: “Teheran non pianifica una ritorsione immediata”. Blinken: "Usa non coinvolti"
Esteri / Germania, arrestate due spie russe che preparavano sabotaggi
Esteri / Brasile, porta il cadavere dello zio in banca per fargli firmare un prestito: arrestata
Esteri / Michel: “Iran è una minaccia non solo per Israele, va isolato”. Teheran: “Potremmo rivedere la nostra dottrina nucleare di fronte alle minacce di Israele”
Esteri / La scrittrice Sophie Kinsella: “Ho un cancro al cervello, sto facendo chemioterapia”
Esteri / Serie di attacchi di Hezbollah al Nord di Israele: 18 feriti. Tajani: “G7 al lavoro per sanzioni contro l’Iran”. Netanyahu: “Israele farà tutto il necessario per difendersi”
Esteri / Copenaghen, distrutto dalle fiamme gran parte dell’edificio della Borsa | VIDEO