Me

Governo Pd M5s, la lista dei probabili ministri: tutti i nomi

Il totoministri del governo Conte bis: il premier incaricato sale oggi al Quirinale per sciogliere la riserva

Di Anna Ditta
Pubblicato il 4 Set. 2019 alle 14:21 Aggiornato il 4 Set. 2019 alle 16:25
Immagine di copertina

Governo Pd M5s, la lista dei probabili ministri: tutti i nomi

Il premier incaricato Giuseppe Conte salirà probabilmente oggi pomeriggio al Quirinale per sciogliere la riserva col presidente della Repubblica Sergio Mattarella. Conte porterà con sé la lista dei ministri del nuovo governo Pd-M5S, con tutti i nomi (qui gli aggiornamenti sul governo).

Il nuovo esecutivo è ormai sulla rampa di lancio dopo il voto favorevole di ieri sulla piattaforma Rousseau da parte degli iscritti del Movimento Cinque Stelle.

Il nodo da sciogliere rimane quello del sottosegretario alla presidenza del Consiglio, su cui si è tenuto un braccio di ferro tra Conte e M5s, secondo quanto riportato dall’Ansa. Ma il fatto che ancora non sia stato comunicato l’orario in cui Conte salirà al Colle fa pensare che manchino ancora altri tasselli.

> QUI LA LISTA DEI MINISTRI UFFICIALE DEL GOVERNO CONTE M5S-PD <

La sala stampa del Quirinale, ad ogni modo, è aperta dalle 14. Il che lascia pensare che non dovrebbe mancare molto.

Per quanto riguarda la lista dei ministri, in queste ore circolano alcuni dei probabili nomi: ecco il totoministri, ovvero il totonomi dei ministri del governo Conte bis.

Governo Pd M5s, il totoministri

Per quanto riguarda il ministero dell’Economia, il nome dato per favorito è quello di Roberto Gualtieri, eurodeputato Pd e presidente della commissione Bilancio a Strasburgo. Tuttavia sull’incaricano restano da vincere alcune “resistenze”, per cui non è del tutto esclusa l’ipotesi di un tecnico. I nomi in lizza sono quelli di Dario Scannapieco, Salvatore Rossi, Giuseppe Pisauro.

A ricoprire il ruolo delicato di sottosegretario a Palazzo Chigi per M5s dovrebbe essere Riccardo Fraccaro o l’uscente sottosegretario alle Pari opportunità Vincenzo Spadafora (cui invece potrebbe andare il ministero analogo). Conte, tuttavia, preferirebbe secondo l’Ansa un uomo di sua stretta fiducia. I nomi che circolano sono quelli di Giuseppe Busia e Roberto Chieppa.

Ancora incerto anche il futuro ruolo del capo politico M5S Luigi Di Maio, che alla fine potrebbe optare per lo Sviluppo economico o il Lavoro, piuttosto che per gli Esteri.

In base alla scelta finale di Di Maio potrebbero slittare altri tasselli, con l’ex premier Pd Paolo Gentiloni alla Farnesina. In quota dem potrebbero entrare nella squadra dei ministri anche Dario Franceschini, Lorenzo Guerini, Paola De Micheli, Peppe Provenzano, Francesco Boccia, Anna Ascani, Teresa Bellanova o Lia Quartapelle.

Sul fronte M5S vanno verso la conferma il pentastellato Alfonso Bonafede, Riccardo Fraccaro e Sergio Costa (anche se all’Ambiente potrebbe andare Rossella Muroni di Leu). Anche Giulia Grillo potrebbe restare nella squadra.

Alla lista dei probabili ministri del governo Pd M5S si aggiungono invece i nomi dei grillini Stefano Patuanelli, Nicola Morra (che si è recato a Palazzo Chigi nel primo pomeriggio), Laura Castelli.

Potrebbe nascere inoltre un nuovo ministero, quello dell’Innovazione, probabilmente a guida di uno degli esponenti più vicini a Davide Casaleggio.