Me
HomePolitica

Governo Conte bis news, le ultime notizie di oggi 11 settembre 2019: il premier a Bruxelles

Le principali informazioni della giornata

Di Donato De Sena
Pubblicato il 11 Set. 2019 alle 08:42 Aggiornato il 11 Set. 2019 alle 15:46
Immagine di copertina
Il premier Giuseppe Conte

Governo Conte bis news, le ultime notizie di oggi: diretta live

GOVERNO CONTE BIS NEWS – Dopo il voto di fiducia alla Camera e al Senato è cominciato a tutti gli effetti il lavoro del governo Conte bis: ecco le ultime notizie e tutte le principali news di oggi, mercoledì 11 settembre 2019, sull’esecutivo sostenuto da Pd e M5S.

LA DIRETTA LIVE

ore 14,50 – Francia: “Con Conte per superamento Dublino” – “La Francia condivide la necessità di avere una politica europea dell’asilo, tra cui il rafforzamento di Frontex e il fatto di fare evolvere il regolamento di Dublino”. A dichiararlo è stata la portavoce del governo francese, Sibeth Ndiaye, al termine del Consiglio dei Ministri a Parigi. La Ndiaye, poi, ha sottolineato che “l’Italia è un alleato storico della Francia e l’amicizia tra i due paesi non è mai venuta meno”.

ore 14,40 – Sassoli vede Conte: “Ue più forte con contributo italiano” – “È significativo che il presidente Giuseppe Conte abbia scelto le istituzioni europee e Bruxelles come primo viaggio dopo la fiducia. Tra di noi è chiaro che i problemi dell’Italia si risolvono in Europa e che l’UE è più forte con il contributo italiano”: lo ha scritto su Twitter il presidente del Parlamento europeo David Sassoli dopo il suo incontro con il premier Giuseppe Conte.

ore 14,10 – Governo ultime notizie, la lista dei sottosegretari entro domani – Come riferito proprio da Giuseppe Conte oggi a Bruxelles dovrebbe essere completata entro domani la lista della squadra dei sottosegretari e dei viceministri. La legge stabilisce che l’esecutivo può essere composto al massimo da 65 membri e al momento tra premier, ministri e sottosegretario alla Presidenza gli esponenti sono 23.

ore 14,00 – Dopo Forza Nuova anche Casapound contro Facebook – Mentre Forza Nuova annuncia di voler far causa a Facebook, Casapund annuncia una class action. “Siamo pronti ad una class action”, ha detto oggi il presidente nazionale Gianluca Iannone. Facebook e Instagram pochi giorni fa hanno oscurato i profili ufficiali di dirigenti e responsabili dei movimenti di estrema destra.

ore 13,40 – Governo ultime notizie, video delle dichiarazioni di Conte a Bruxelles – Sul canale Youtube ufficiale di Palazzo Chigi è stato pubblicato un video delle dichiarazioni del presidente del Consiglio Giuseppe Conte a Bruxelles dopo l’incontro con la presidente della Commissione Ue Ursula von der Leyen.

“Con la presidente Ursula von der Leyen – ha spiegato il capo del governo oggi – abbiamo parlato di quello che ci aspetta, della manovra economica ed anche del tema immigrazione, quali sono le nostre priorità, quali sono le sue. Mi sembra molto importante la consonanza che abbiamo raggiunto. Ho spiegato che il progetto politico di questo governo è un’Italia digitalizzata, verde, completamente votata per l’economica circolare. Da questo punto di vista c’è assoluta consonanza, sono anche le sue priorità. In Europa troveremo grande sostegno”.

Sui migranti, poi: “C’è grande disponibilità a trovare un accordo. Dobbiamo uscire – ha continuato Conte – dalla gestione dei casi emergenziali affidati alla sola Italia. Abbiamo disponibilità ma dobbiamo definire i dettagli”.

Sul possibile meccanismo di ripartizione di migranti: “Quando lo perfezioneremo avremo probabilmente dei Paesi che saranno riluttanti, c’è consapevolezza però che chi non parteciperà ne risentirà molto sul piano finanziario, in modo consistente. Se siamo in Europa evidentemente tutti devono partecipare a meccanismi di redistribuzione: un meccanismo di solidarietà non può essere disatteso se non a grave prezzo per quanti mi riguarda”.

Dentro il Rojava, guerra di Siria

ore 13,10 – Governo news, Conte a Bruxelles: “Sui rimpatri dobbiamo fare di più” – “Dobbiamo fare molto di più sui rimpatri con l’aiuto dell’Ue, anche su questo abbiamo la piena attenzione”, ha detto il premier Giuseppe Conte a Bruxelles. “In Italia – ha aggiunto il presidente del Consiglio – non possiamo dirci soddisfatti del sistema dei rimpatri”, che “dovranno essere gestiti a livello europeo, integrando gli accordi che devono essere a livello europeo non possono essere affidati agli Stati come l’Italia”.

“Chi non parteciperà” alla ripartizione dei migranti a livello europeo “ne risentirà molto, in misura consistente, sul piano finanziario”, ha anche detto Conte, dopo l’incontro avuto con il presidente del Consiglio Ue Donald Tusk. Per Conte, inoltre, il meccanismo dei rimpatri deve essere gestito a livello europeo.

Dentro il Rojava, guerra di Siria

Il nodo dei rimpatri è uno degli aspetti della politica di gestione dei flussi migratori di cui si è molto discusso negli ultimi mesi, durante tutta l’esperienza di governo Lega-M5S. È stato anche terreno di scontro politico, con accuse rivolte all’ex ministro dell’Interno Matteo Salvini. Il leader della Lega aveva promesso in campagna elettorale centinaia di migliaia di rimpatri di migranti irregolari. Ma i numeri sono rimasti molto bassi. Da gennaio a giugno 2019 gli irregolari rimpatriati sarebbero 2.839 (qui recenti dati del Viminale).

ore 12,40 – Governo ultime notizie, Tusk: “Con Conte la mia migliore esperienza a Bruxelles” – “Sono contento di avere Giuseppe Conte qui a Bruxelles. La mia migliore esperienza a Bruxelles l’ho avuta con il suo lavoro”, ha detto il presidente del Consiglio europeo Donald Tusk accogliendo il premier italiano. Conte ha ringraziato Tusk per la lode con un “Grande presidente”.

Governo ultime notizie, sindacati in piazza a novembre

ore 12,30 – Mattarella: “L’istruzione dei ragazzi è l’interesse primario della Repubblica” – Il presidente della Repubblica Sergio Mattarella parla di istruzione alle celebrazioni per i 150 anni dell’Associazione Italiana Editori oggi all’Auditorium Parco della Musica di Roma. Il capo dello Stato la definisce “interesse primario della Repubblica”. E ancora, altro passaggio dell’intervento del presidente: “La politica e le istituzioni hanno il dovere di confrontarsi con voi editori e di approntare le misure più idonee per diffondere libri e per far sviluppare la lettura”.

“Si legge ancora troppo poco in Italia, dobbiamo migliorare”, dice Mattarella. “Leggere è una ricchezza immateriale della quale non possiamo fare a meno. La scuola resta un bacino decisivo in cui seminare. E’ del resto anche l’ambito dei vostri futuri lettori”. E ancora: “È tempo della riapertura della scuole, sono i giorni dei libri di testo. Tante famiglie si stanno misurando con le difficoltà di assicurare ai propri figli tutto quello che occorre per l’istruzione. Desidero sottolineare l’alto valore sociale dei libri di testo”.

ore 11,55 – Forza Nuova fa causa a Facebook – La segreteria nazionale di Forza Nuova ha dato mandato al proprio ufficio legale di procedere contro Facebook Italia per il reato di diffamazione e per tutti i reati relativi all’attentato alle libertà di opinione commessi a danno del movimento (qui l’articolo completo). “Solo allora – ha annunciato il leader del movimento di estrema destra Roberto Fiore – potremo sapere se Roma continua a splendere come faro del diritto o se l’asse politico-mediatico Fiano-Zuckerberg avrà avuto la meglio anche sui diritti universalmente riconosciuti”.

governo ultime notizie
Immagine: screenshot di una pagina Facebook, di Casapound, oscurata

Facebook nei giorni scorsi ha bannato pagine delle formazioni politiche di estrema destra che inneggiavano al fascismo, come Forza Nuova e Casapound. “Le persone e le organizzazioni che diffondono odio o attaccano gli altri sulla base di chi sono non trovano posto su Facebook e Instagram. Per questo motivo abbiamo una policy sulle persone e sulle organizzazioni pericolose, che vieta a coloro che sono impegnati nell’odio organizzato di utilizzare i nostri servizi”, ha detto a TPI una responsabile di Facebook Italia.

ore 11,20 – Governo Conte bis news, i sindacati scrivono a Conte – I leader dei sindacati hanno deciso di scrivere una lettera al premier per un confronto sulla prossima manovra finanziaria. Lo ha fatto sapere il segretario generale della Uil, Carmelo Barbagallo, a margine degli esecutivi unitari dei sindacati dei pensionati. “Con Maurizio Landini e Annamaria Furlan – ha detto – abbiamo scritto stamattina una lettera a Giuseppe Conte e al Governo chiedendo un incontro urgente sulla legge di Bilancio”. Una conferma è poi arrivata anche da una nota congiunta dei tre sindacati.

ore 11,00 – Conte arrivato a Bruxelles – Il presidente del Consiglio Giuseppe Conte è arrivato a Bruxelles. Lì avrà una serie di incontri con i vertici delle istituzioni europee. Il primo bilaterale è previsto in mattinata con la prossima presidente della Commissione europea Ursula von der Leyen.

ore 10,50 – Governo Conte bis news, sindacati dei pensionati in piazza a novembre – I sindacati dei pensionati di Cgil, Cisl e Uil annunciano nel corso degli esecutivi unitari una manifestazione nazionale per metà novembre a Roma. L’iniziativa che sarà anticipata da una mobilitazione sul territorio. I sindacati Spi Cgil, Fnp Cisl e Uilp Uil dicono di voler richiamare l’attenzione del neonato governo Conte appogiiato da Pd e M5S su fisco, non autosufficienza e sanità chiedendo, in vista della manovra finanziaria 2020, una riduzione delle tasse non solo per i lavoratori ma anche per i pensionati.

Governo ultime notizie, Conte a Bruxelles chiede nuovo meccanismo sui migranti

ore 10,45 – Conte: “Sui migranti serve un automatismo sbarchi-redistribuzione” – Nel suo messaggio Facebook alla vigilia degli incontri a Bruxelles in programma per oggi il premier ha parlato anche di migranti, definendo la linea del governo Conte bis. “Sul tema migratorio – ha scritto – intendo continuare a lavorare strenuamente per una gestione multilivello, strutturale e non emergenziale dei flussi migratori, e raggiungere un’intesa su un meccanismo automatico di sbarchi e redistribuzione, con un’efficace politica europea dei rimpatri”.

ore 10,30 – Conte: “In Europa con tre obiettivi” – Il presidente del Consiglio Giuseppe Conte alla vigilia dei suoi incontri a Bruxelles di oggi è intervenuto su Facebook: “Subito al lavoro: oggi sarò a Bruxelles dove si prospetta una giornata fitta di incontri con i vertici delle Istituzioni comunitarie. In Ue non abbiamo tempo da perdere, ritengo sia prioritario accelerare per raggiungere 3 obiettivi fondamentali e per l’Italia e gli interessi degli italiani: la modifica del Patto di stabilità a favore della crescita, il superamento del Regolamento di Dublino, un regime interventi straordinari che favoriscano la crescita e lo sviluppo del nostro Mezzogiorno”.

governo conte bis
Il post su Facebook del presidente del Consiglio Conte

“L’Italia oggi è più forte, e con il nuovo Governo – ha proseguito il premier – intendiamo svolgere un ruolo di primo piano in questa fase di rinnovamento dell’Unione europea. La mia determinazione è massima e confido di poter riscontrare un elevato grado di convergenza con la nuova Commissione europea”.

ore 10,20 – Zingaretti su Ocean Viking: “Deve entrare, senza se e senza ma” – Ieri sera, su La7, è intervenuto il segretario del Pd Nicola Zingaretti. Nel corso del programma DiMartedì il governatore del Lazio parlando dell’ultimo caso di migranti soccorsi da una nave di ong, la Ocean Viking, ha dichiarato: “Quella nave per me deve entrare, senza se e senza ma”. La Ocean Viking sta continuando a chiedere all’Italia un porto sicuro dove sbarcare.

Governo ultime notizie
Foto: Zingaretti e Salvini

Sul premier Giuseppe Conte Zingaretti ha dichiarato: “L’ho conosciuto in questa estate, ma paradossalmente frequentato poco. Mi pare una persona che da mesi aveva maturato l’opinione che il suo vecchio governo era in una situazione insopportabile e quando ha capito ha cambiato. Se avessi potuto avrei scelto un altro premier, gliel’ho detto, anche in delle interviste, ma abbiamo preso atto che il M5S, partito di maggioranza relativa, esprimesse il suo candidato. Da quando ha accettato Conte ha fatto di tutto per ascoltare tutti”.

Sul programma del governo Conte bis, intanto, Zingaretti ha escluso ogni ipotesi di patrimoniale e su Autostrade ha promesso una soluzione “non ideologica”. Per quanto riguarda il partito, su Matteo Renzi, Zingaretti ha detto di sperare che l’ex premier “remi nella stessa direzione”.

ore 9,15 – Sondaggi, Conte batte Salvini e Lega al 30 per cento – L’ultimo sondaggio sulle intenzioni di voto ai partiti, realizzato dall’istituto demoscopico Ixè, attribuisce alla Lega il 30 per cento dei consensi contro il 22,6 del Pd e il 22,0 del M5S. Per quanto riguarda la fiducia nei leader invece, il premier Giuseppe Conte batte Matteo Salvini. Il presidente del Consiglio viene indicato al 49 per cento contro il 32 del leader della Lega, il 28 di Giorgia Meloni, il 27 di Luigi Di Maio e il 27 di Zingaretti (qui tutti i numeri). Nel complesso le forze politiche a sostegno del governo Conte bis hanno un consenso di poco inferiore al 50 per cento.

Governo ultime notizie, oggi vertice Pd-M5S sui sottosegretari

ore 9,00 – Governo news, totonomi sui sottosegretari – Quella della nomina di viceministri e sottosegretari è la nuova partita che si apre all’interno della maggioranza Pd-M5S-Leu dopo la formazione della squadra del Governo Conte bis. Circolano già i nomi di chi potrebbe ricevere gli incarichi ai vertici dei Ministeri. Secondo la legge l’esecutivo può essere composto al massimo da 65 membri e al momento tra presidente del Consiglio, ministri e sottosegretario alla Presidenza gli esponenti sono 23.

Al Viminale sono in pole position Emanuele Fiano in quota Partito Democratico e Carlo Sibilia e Nicola Morra per il Movimento 5 Stelle. All’Economia invece potrebbe andare la pentastellata Laura Castelli, mentre i Dem dovrebbe indicare Antonio Misiani (qui il totonomi).

ore 8,20 – Oggi Conte a Bruxelles – Dopo aver incassato, ieri, la fiducia anche al Senato, oggi il presidente del Consiglio Giuseppe Conte sarà a Bruxelles per una serie di colloqui, dalla neopresidente della Commissione Ue Ursula von der Leyen all’ex presidente Jean-Claude Juncker (qui tutti gli appuntamenti).

Conte bis oggi
Foto: Zingaretti, Conte e Di Maio

ore 8,20 – Governo news, verso la nomina di 42 sottosegretari e vertice Pd-M5S – L’attenzione del governo Conte bis è rivolta oggi anche alla nomina di 42 sottosegretari, che avviene in un clima non proprio disteso. Stasera un vertice di maggioranza. I punti ferma dell’attività di governo restano il blocco dell’Iva, i tagli al cuneo fiscale, la conferma di reddito di cittadinanza e Quota 100.