Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 18:04
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Immagine autore
Guida Bardi
Home » Politica

Gas, Cingolani: “Serve il price cap ma i prezzi non torneranno mai al livello di un anno fa”

Immagine di copertina

Gas, Cingolani: “Serve il price cap ma i prezzi non torneranno mai al livello di un anno fa”

I prezzi del gas “non torneranno al livello di un anno e mezzo fa (…) questo deve essere chiaro”. Lo ha sottolineato Roberto Cingolani, invocando un tetto europeo ai prezzi “almeno per evitare certi picchi inaccettabili”. In un’intervista a La Stampa, il ministro della Transizione energetica si è soffermato sulle trattative in corso a livello europeo per porre un freno alla corsa del gas e, in futuro, riformare i meccanismi che regolano il mercato energetico.

“Il problema è che la borsa del gas di Amsterdam proprio non funziona: il Ttf non riflette assolutamente la situazione del mercato e le quotazioni sono assolutamente innaturali”, ha detto Cingolani, mentre l’Autorità di regolazione per energia, reti e ambiente ha confermato l’aumento del 60 percento delle bollette elettriche per l’ultimo trimestre dell’anno. Nell’intervista Cingolani è tornato in particolare sulla proposta per il tetto europeo ai prezzi, al centro di una lettera promossa da Italia, Belgio e Grecia e siglata da 15 ministri dell’Energia.

“Occorre introdurre il price-cap, non dico per tornare ai prezzi di un anno e mezzo fa ma almeno per evitare certi picchi inaccettabili”, ha spiegato Cingolani. “Poi occorre disaccoppiare il prezzo dell’energia per fare in modo di slegare almeno quella prodotta con le fonti rinnovabili da quello del gas”.

Con queste misure, ha ribadito il ministro, i prezzi non potranno tornare ai livelli passati, dopo essere “in pratica decuplicati” negli ultimi 12 mesi, ma potranno “essere ridotti in maniera sostanziale”.

“Bisogna mettere in campo un nuovo disegno del mercato dell’energia, però serve tempo. Per questo nell’attesa bisogna mitigare l’impatto sulle bollette”, ha detto Cingolani, che continua a sostenere l’importanza di rigassificatori come quello previsto a Piombino. “Sarebbe una beffa aver comprato le navi, avere grande disponibilità di gnl, e non riuscire a collegare alla rete il rigassificatore. Dal punto di vista della sicurezza nazionale sarebbe una assurdità”.

Il ministro, che ha confermato il passo indietro dalla politica a fine mandato, ha anche commentato l’incidente ai gasdotti Nord Stream, definito “inquietante”. “Ora ci sono delle indagini ed è difficile

fare delle supposizioni. Però bisogna certamente chiedersi a chi giova”, ha detto Cingolani. “. Se ho ben capito la Russia propone di fare una ispezione congiunta e questo mi sembra un segnale interessante. Speriamo si possa fare”.

Ti potrebbe interessare
Economia / Nuovo accordo tra Luiss Business School, LEME e DEAS per formazione e ricerca sulla cybersecurity
Economia / Così le guerre in Ucraina e Medio Oriente hanno cambiato l’Italia
Economia / Stellantis, compenso da 36,5 milioni per l’a.d. Tavares: guadagna 518 volte più di un dipendente
Ti potrebbe interessare
Economia / Nuovo accordo tra Luiss Business School, LEME e DEAS per formazione e ricerca sulla cybersecurity
Economia / Così le guerre in Ucraina e Medio Oriente hanno cambiato l’Italia
Economia / Stellantis, compenso da 36,5 milioni per l’a.d. Tavares: guadagna 518 volte più di un dipendente
Economia / Lavoro, per il 68% degli occupati la priorità è lavorare meno: “Dimissioni fuga verso impiego migliore”
Economia / Rottamazione Quater: come pagarla online con Easypol
Economia / Il Superbonus scende al 70%, il decreto è diventato legge: cosa cambia
Pensioni / Trump si paragona a Navalny: “Gli Usa stanno diventando un Paese comunista”
Economia / Stellantis valuta di produrre auto elettriche cinesi a Mirafiori
Economia / Le Bahamas non sono più un paradiso fiscale, almeno per l’Ue
Economia / A Roma la prima riunione dell’EMC di UIC sotto la presidenza dell’AD Luigi Ferraris