Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 22:08
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Home » Politica

Gad Lerner: “Su Liliana Segre le stesse volgarità che colpirono Anna Frank”

Immagine di copertina
Gad Lerner, Liliana Segre, Anne Frank

Il giornalista manifesta la propria solidarietà alla senatrice a vita, vittima di messaggi d'odio a sfondo razziale, alla quale è stata affidata la scorta

Gad Lerner: su Liliana Segre stesse volgarità Anna Frank

Liliana Segre vtttima delle stesse volgarità che colpirono Anna Frank: è il giudizio espresso oggi, giovedì 7 novembre, dal giornalista Gad Lerner. Il giornalista esprime la propria solidarietà alla senatrice a vita, alla quale è stata affidata la scorta dopo le minacce ricevute di recente.

“Le stesse banalizzazioni, volgarità, insinuazioni su Anna Frank colpiscono adesso Liliana Segre. E qualcuno dirà che pure la scorta è un privilegio”, sono state le parole di Lerner durante la presentazione del docufilm ‘Annefrank tutte vite parallele’.

Nel documentario, prodotto da 3D Produzioni e Nexo Digital in partecipazione con RAI Cinema in collaborazione con Anne Frank Fonds di Basilea e Piccolo Teatro, la storia di Anna si intreccia con quella di 5 sopravvissute all’Olocausto (qui il trailer).

Il set è la camera del rifugio segreto dove Anna visse due anni, ricostruita nei minimi dettagli dagli scenografi del Piccolo Teatro. Protagonista del docu-film è anche l’attrice Premio Oscar Helen Mirrer che legge passi del diario.

Oltre le immagini di repertorio, il racconto di chi è sopravvissuto e anche di figli e nipoti. Il film sarà nei cinema solo l’11, il 12 e il 13 novembre, quindi l’obiettivo è portarlo nelle scuole e successivamente in tv.

Perdonaci Liliana: non bastavano i lager, con la scorta ti è stata inflitta un’ulteriore pena (di E. Serafini)

La scorta alla senatrice a vita

Per quanto riguarda l’affidamento della scorta, la misura di protezione per Segre era da tempo sotto esame. È stata poi disposta mercoledì scorso, 6 novembre, durante il Comitato per la sicurezza e l’ordine pubblico presieduto dal prefetto Renato Saccone e con al tavolo i vertici milanesi delle forze dell’ordine.

Saranno i carabinieri del Comando provinciale di Milano a garantire la misura di protezione alla senatrice a vita. Segre avrà due carabinieri che la accompagneranno in ogni suo spostamento.

Le minacce

Segre, sopravvissuta all’Olocausto e attiva testimone della Shoah italiana, di recente è stata raggiunta da centinaia di messaggi d’odio.

Due giorni fa è comparso uno striscione del movimento di estrema destra Forza Nuova davanti alla sede del Municipio 6 di Milano, dove la senatrice era attesa per partecipare a un incontro. Come denunciato dal quotidiano Repubblica, Segre riceve centinaia di messaggi incitanti all’odio razziale ogni giorno, un numero fornito dall’Osservatorio Antisemitismo.

Sugli insulti e minacce ricevuti dalla senatrice nei giorni scorsi la Procura di Milano ha aperto un’inchiesta, allo stato contro ignoti. Se ne occupa il Dipartimento antiterrorismo.

Leggi anche:
La Lega non vota a favore della commissione Segre: “Per parificare l’odio antisemita bisogna punire anche la cristanofobia”
Nuova Commissione Segre anti razzismo, comunità ebraiche a TPI: “Astensione destra lascia sgomenti”
Liliana Segre sull’astensione del centrodestra: “Credevo che la stagione dell’odio fosse finita, ma mi sbagliavo”
Liliana Segre consegna una pagina del suo diario dal lager per rispondere al centrodestra
Liliana Segre, la dura lettera del figlio Alberto: “Non vi meritate mia madre”
Liliana Segre, delirio del dirigente leghista: “Nonnetta mai eletta, vuole mandare Salvini nei campi di concentramento”
Ti potrebbe interessare
Politica / Firmato il Trattato del Quirinale tra Italia e Francia, Draghi: “Patto storico”
Politica / L’Economist incorona Giorgia Meloni: “Può diventare la prima premier donna in Italia”
Politica / Melicchio (M5S) a TPI: “Ringraziare i ricercatori precari a parole non ha senso se non vengono assunti dal Cnr”
Ti potrebbe interessare
Politica / Firmato il Trattato del Quirinale tra Italia e Francia, Draghi: “Patto storico”
Politica / L’Economist incorona Giorgia Meloni: “Può diventare la prima premier donna in Italia”
Politica / Melicchio (M5S) a TPI: “Ringraziare i ricercatori precari a parole non ha senso se non vengono assunti dal Cnr”
Politica / La ministra Carfagna agli eventi di Forza Italia con gli aerei di Stato
Politica / Azzolina a TPI: “Una vita a combattere chi mi scredita, alla scuola devo tutto”
Politica / Le carte sull’inchiesta Open: il meglio tra chat, email e appunti dei renziani
Politica / A cena con Matteo? “Costa 20mila euro”
Politica / Chi paga Renzi? Bonifici per 2,6 milioni di euro da Arabia Saudita, Benetton e società di investimenti
Cronaca / Mattarella: “Violenza contro le donne è un fallimento della nostra società”
Politica / Nomine, affari e potere: il grande risiko delle poltrone nelle carte dell’inchiesta Open