Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 22:09
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Immagine autore
Guida Bardi
Home » Politica

Fondi russi alla Lega, Gentiloni: “Salvini smentito da Palazzo Chigi, si dimetta”

Immagine di copertina
Paolo Gentiloni e Matteo Salvini

Gentiloni Salvini dimissioni | Fondi russi Lega | Inchiesta BuzzFeed | La posizione di Palazzo Chigi

Gentiloni Salvini dimissioni – “Palazzo Chigi smentisce Salvini su Savoini. A questo punto non basta riferire in Parlamento. Chi dice falsità per coprire truffe e truffatori non può fare il ministro dell’Interno di un grande paese democratico”. Lo scrive su Twitter il presidente del Pd Paolo Gentiloni, invocando le dimissioni di Matteo Salvini.

Gentiloni Salvini dimissioni | Palazzo Chigi si distacca

Palazzo Chigi ha ripreso Salvini rispetto al caso dei fondi russi alla Lega affermando: “Si precisa che l’invito del sig. Savoini al Forum Italia-Russia è stato sollecitato dal sig. Claudio D’Amico, consigliere per le attività strategiche del vicepresidente Salvini, il quale ha giustificato l’invito in virtù del ruolo dell’invitato di Presidente dell’Associazione Lombardia-Russia e ha chiesto ai funzionari del premier di inoltrarla agli organizzatori del Forum”.

Anche il vice premier pentastellato Luigi Di Maio, dopo giorni di silenzio, si è espresso sul caso: “Se ci sono sospetti su finanziamenti ai partiti, si fa una commissione di inchiesta per tutti i partiti”.

Le opposizioni chiedono le dimissioni

Le dimissioni del vice premier leghista Matteo Salvini sono chieste anche dal coordinatore nazionale dei Verdi Angelo Bonelli: “È indecente che Salvini non rassegni le dimissioni da ministro, ma è ancor più indecente che il M5S per timore di perdere gli incarichi  di governo lo sostenga in questa follia che sta screditando l’Italia di fronte al mondo intero”.

Intanto, il segretario del Pd Nicola Zingaretti chiede, a nome del partito, un incontro urgente ai presidenti di Camera e Senato Fico e Casellati “per garantire che nelle sedi parlamentari ci sia immediatamente la possibilità di ascoltare il governo su quanto sta accadendo”.

L’inchiesta di BuzzFeed

Questa bufera si è abbattuta sulla Lega e su Matteo Salvini dopo che BuzzFeed ha realizzato un’inchiesta sui presunti fondi russi alla Lega. In un audio pubblicato il 10 luglio, si rivelano i rapporti tra la Lega, nella persona di Gianluca Savoini, e il governo russo.

Non è ancora chiaro che implicazioni avrà, come si evolverà e quanto gravi saranno le conseguenze, ma intanto quella che era un’inchiesta giornalistica, sui fondi russi alla Lega, è già passata nelle mani della magistratura, che sta indagando in maniera approfondita sulla questione.

Gentiloni Salvini dimissioni | L’audio

L’audio pubblicato da BuzzFeed risale al 18 ottobre 2018 in cui si sente uno stretto collaboratore di Matteo Salvini, Gianluca Savoini, suo portavoce quando venne eletto segretario della Lega, impegnato in colloqui riservati per trasferire denaro russo proveniente dalle vendite del petrolio nelle casse della Lega.

È il 18 ottobre 2018 e sei uomini si incontrano nel lussuoso Hotel Metropol di Mosca, per discutere dei piani per la “grande alleanza”.

I fondi in questione ammonterebbero addirittura a 65 milioni di dollari e sarebbero dovuti servire, tra le altre cose, a finanziare la campagna elettorale per le Europee 2019.

> Fondi russi Lega: quello che c’è da sapere sulle presunte trattative per far arrivare 65 milioni da Mosca al partito di Salvini

Ti potrebbe interessare
Politica / Berlusconi: “L’Europa convinca Kiev ad accettare le richieste di Putin”
Politica / Pnrr, l’agenda degli incontri di Cingolani con i lobbisti scompare dal sito: “Serve più trasparenza”
Politica / “I partiti non fanno più politica”: la storica intervista di Berlinguer a Scalfari sulla Questione Morale
Ti potrebbe interessare
Politica / Berlusconi: “L’Europa convinca Kiev ad accettare le richieste di Putin”
Politica / Pnrr, l’agenda degli incontri di Cingolani con i lobbisti scompare dal sito: “Serve più trasparenza”
Politica / “I partiti non fanno più politica”: la storica intervista di Berlinguer a Scalfari sulla Questione Morale
Politica / “Vestito inappropriato”: cronista allontanata da Montecitorio. Poi le scuse: “È stato un errore”
Politica / Segreti di Stato: il buco nero della direttiva Draghi sui dossier Nato
Politica / D’Alema a TPI: “Nel pensiero di Berlinguer la sinistra può trovare le risposte ai problemi di oggi”
Politica / Facciamo eleggere: la campagna per le amministrative del Forum Disuguaglianze e Diversità. “Sosteniamo chi si batte per giustizia sociale e ambientale”
Politica / Draghi convoca il Cdm d’urgenza e lancia l’ultimatum ai partiti: o votate le riforme o niente Pnrr
Politica / Commissione Esteri, Meloni a Conte: “Se sei serio ritira di Maio”. “Sei all’opposizione o voti con Renzi?”
Politica / Ddl Zan, i dem rilanciano la legge: “Disposti a modifiche, ma sull’identità di genere non si tratta”