Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Ultimo aggiornamento ore 18:35
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » Politica

Femminicidi, il ministro dell’Economia Gualtieri: “Sbloccati 12 milioni di fondi per gli orfani”

Immagine di copertina

Sbloccati i fondi per gli orfani di femminicidi

Il ministro dell’Economia Gualtieri ha annunciato che è pronto il decreto ministeriale per attivare il fondo per gli orfani di femminicidio. Roberto Gualtieri ha scritto su Twitter: “I soldi non restituiscono l’affetto mancato ma con 12 milioni da lunedì finanzieremo borse di studio, spese mediche, formazione e inserimento al lavoro”.

La ministra delle Pari Opportunità e della Famiglia ha accolto con favore la notizia. “Bravo il ministro Gualtieri che ha mantenuto l’impegno assunto da subito dal nostro governo di rimediare ad un ritardo non più procrastinabile. La lotta alla violenza contro le donne e il sostegno per loro e i loro figli è una priorità per tutti noi”.

Plauso anche dall’opposizione: Mara Carfagna, vicepresidente della Camera e deputata di Forza Italia, ha dichiarato: “Finalmente sembra siano arrivati i decreti attuativi per sbloccare i fondi per gli orfani di femminicidio e per le famiglie affidatarie. Era ora. Evidentemente le nostre continue sollecitazioni e la campagna di raccolta fondi che abbiamo lanciato giusto qualche giorno fa hanno smosso le coscienze. Attendiamo di conoscere i criteri contenuti nei decreti e ci auguriamo che nessun orfano e nessuna famiglia venga esclusa per qualche assurdo cavillo burocratico. Gli orfani di femminicidio sono orfani di Stato ed è giusto che lo Stato si prenda cura di tutti, senza alcuna esclusione”.

La notizia arriva a ridosso del 25 novembre, Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza sulle donne. Oggi, 23 novembre, a Roma si tiene un importante corteo di Non Una Di Meno, per dire basta ai femminicidi.

Ti potrebbe interessare
Politica / Caso Open, Renzi chiede l’immunità parlamentare: deciderà giunta del Senato
Politica / Caso Regeni, Fico: “Egitto non ha collaborato, grave ferita nei rapporti con l’Italia”
Politica / Berlusconi: “Voto anticipato? Sarebbe da irresponsabili interrompere Governo. A Forza Italia decido io”
Ti potrebbe interessare
Politica / Caso Open, Renzi chiede l’immunità parlamentare: deciderà giunta del Senato
Politica / Caso Regeni, Fico: “Egitto non ha collaborato, grave ferita nei rapporti con l’Italia”
Politica / Berlusconi: “Voto anticipato? Sarebbe da irresponsabili interrompere Governo. A Forza Italia decido io”
Politica / Dini scrocca il Financial Times al Senato? Il quotidiano britannico gli regala l’abbonamento gratis
Politica / Matteo Ricci a TPI: “Sono il primo giallorosso d’Italia”
Politica / L’audio di Salvini scuote il centrodestra: “Da Fratelli d’Italia troppe rotture di coglioni”
Politica / Berlusconi vuole un uomo solo alla guida del centrodestra: tre i nomi riservati
Politica / Incontro tra Berlusconi, Salvini e Meloni: “Centrodestra compatto". Ma in Forza Italia scoppia il caso Gelmini
Politica / Aumenti bollette, Draghi annuncia nuovi provvedimenti per tutelare le fasce deboli
Politica / Grillo difende il reddito di cittadinanza: “Una delle riforme sociali più importanti della storia”