Covid ultime 24h
casi +20.499
deceduti +253
tamponi +325.404
terapie intensive +26

Carelli (M5S): “Lascio il Movimento. Ha perso la sua anima”

Di Marta Vigneri
Pubblicato il 2 Feb. 2021 alle 17:23 Aggiornato il 2 Feb. 2021 alle 17:43
442
Immagine di copertina
Credits: Ansa

Carelli (M5S): “Lascio Movimento, ha perso la sua anima”

“Non senza sofferenza interiore annuncio la mia uscita dal gruppo parlamentare del Movimento 5Stelle. In questo modo dico addio ad un Movimento che ha perso la sua anima”: lo ha affermato il deputato M5S Emilio Carelli nel giorno in cui i vertici del partito stanno partecipando al tavolo sulla maggioranza indetto da Roberto Fico per uscire dalla crisi di governo. “La mia decisione arriva dopo una lunga riflessione ed un bilancio di questi quasi tre anni trascorsi in Parlamento, durante i quali ho cercato in tutti i modi di contribuire alla crescita e al benessere del Paese e a realizzare i valori fondativi del 5 stelle nei quali credo e mi riconosco ancora e che continuo a portare nel cuore”, ha dichiarato Carelli.

QUI LA DIRETTA SULLA CRISI DI GOVERNO

“Purtroppo il bilancio finale non è positivo – ha aggiunto – Troppe volte ho assistito a scelte sbagliate che non ho condiviso, persone sbagliate e incompetenti nei posti sbagliati che non ho condiviso. Ed ogni volta che ho cercato di esprimere il mio parere, di portare un contributo corroborato da oltre 40 anni di esperienza professionale, sono rimasto inascoltato”. Carelli, ex direttore di SkyTg24,è stato eletto nelle fila del M5S nel 2018. In un’intervista rilasciata a TPI il 25 gennaio scorso aveva espresso perplessità sulla possibilità di coinvolgere “responsabili” in maggioranza per garantire all’esecutivo un’autonomia parlamentare da Italia Viva.

Per il giornalista la strada più saggia sarebbe stata invece quella di riaprire a Renzi. E oggi nell’annunciare le dimissioni dal partito ha ribadito di non aver apprezzato la caccia ai singoli parlamentari pronti ad appoggiare il nuovo esecutivo. “Alla mia decisione ha contribuito anche il triste spettacolo di queste ultime settimane con il tentativo di compravendita di singoli parlamentari delle opposizioni o dei gruppi minori al solo fine di garantire la maggioranza, peraltro risicata, ad un governo che i voti non aveva più, ma anche l’inadeguatezza del piano di attuazione del Recovery fund”, ha aggiunto. “Il M5S ha rappresentato per me un sogno bellissimo al quale avrei voluto seguisse la realtà. Purtroppo non è stato così”.

Leggi anche: 1. Conflitto d’interenzi (di Giulio Gambino) / 2. La sfida di Fico: far tornare Renzi e Conte al dialogo. Ma ci sono anche altri scenari aperti/ 3. “Conte avvisa il M5S: se cado c’è Draghi”, ma il Quirinale e Palazzo Chigi smentiscono / 4. Renzi ha due ministri nel mirino e punta a Mario Draghi: il vero obiettivo del leader di Iv

5. Marta Cartabia premier? “Ecco le mie tre priorità per affrontare crisi e pandemia” / 6. Così la crisi può cambiare la corsa al Quirinale (di Stefano Mentana) / 7. Il rientro di Renzi nel governo è un cavallo di Troia contro Pd e M5S (di Luca Telese) / 7. Conte l’impolitico (di Luca Serafini)

442
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.