Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 22:04
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Home » Politica

Elezioni europee: Emma Bonino candidata di Alde per la presidenza della Commissione

Immagine di copertina
Credit: Getty Images

Elezioni europee Bonino Alde – Le elezioni europee si avvicinano e i diversi gruppi iniziano a presentare agli elettori i propri candidati.

Il 19 marzo 2019 alcune fonti dell’Alleanza dei Democratici e dei Liberali e per l’Europa hanno riferito all’agenzia stampa Agi che nella rosa dei candidati alla presidenza della Commissione, oltre a Margrethe Vestager e Guy Verhofstad, ci sarà anche Emma Bonino.

I candidati alle europee di Alde presenteranno ufficialmente i propri candidati giovedì 21 marzo.

A differenza degli altri gruppi europei come il Ppe e il Pse, Alde ha deciso di non avere un solo candidato come capolista per la presidenza della Commissione, ma una rosa formata da sette personalità.

Il team è stato ribattezzato con il nome di “Team Europe”. I suoi membri, oltre a Margrethe Vestager e Guy Verhofstad ed Emma Bonino, sono il candidato spagnolo Luis Garicano di Ciudadanos, il tedesco Nicola Beer, la slovena Violea Bulc e l’ungherese Katalin Cseh.

>>Elezioni europee 2019, come si vota in Italia

>>Qui tutto quello che c’è da sapere su candidati e liste

Di recente anche il Movimento 5 Stelle aveva presentato agli elettori i candidati stranieri con cui ha deciso di allearsi in vista delle europee.

Si tratta del croato Ivan Vilibor (qui il suo profilo), che appartiene al partito Zivi Zid noto per la sua opposizione agli sfratti tramite le occupazioni, il polacco Pawel Kukiz (qui il profilo), cantante, attore e leader del partito omonimo, la finlandese Karolina Kahonen (il profilo), co-fondatrice del movimento liberale Liike Nyt, e il greco Evangelos Tsiobanidis (il profilo), leader del Partito dell’agricoltura e e allevamento.

I candidati dei 5 Stelle invece saranno scelti tra gli iscritti al Movimento utilizzando una apposita funzione che sarà attivata sulla piattaforma Rousseau.

Ti potrebbe interessare
Politica / Draghi e i giovani: dialoghi sul futuro
Politica / Renzi perde pezzi: il senatore Grimani lascia Italia Viva per il gruppo Misto
Politica / Il Viminale spende in calendari e zodiaco
Ti potrebbe interessare
Politica / Draghi e i giovani: dialoghi sul futuro
Politica / Renzi perde pezzi: il senatore Grimani lascia Italia Viva per il gruppo Misto
Politica / Il Viminale spende in calendari e zodiaco
Politica / Filarmonica internazionale Casellati: la mamma premia, il figlio dirige
Cronaca / Vaccino obbligatorio per tutti i lavoratori, l’ipotesi al vaglio del governo Draghi
Politica / Draghi sui migranti: “Arrivi 6 volte superiori al 2019, l’Italia non può fare da sola”
Politica / La rete di potere dell’avvocato renziano Alberto Bianchi della Fondazione Open
Politica / Non solo Renzi: così Mr. Astrazeneca cercava sponde anche nel M5S
Politica / Esclusivo TPI – Tutti i (costosissimi) voli privati noleggiati dalla Fondazione Open per Renzi &Co.
Politica / Regeni, Palazzotto a TPI: “Responsabilità chiare, ora l’Italia alzi il livello del conflitto politico con l’Egitto”