Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 22:15
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Immagine autore
Guida Bardi
Home » Politica

Elezioni amministrative Bologna 2021, risultati: il vincitore tra Lepore e Battistini

Immagine di copertina

Elezioni amministrative Bologna 2021, risultati: il vincitore tra Lepore e Battistini

L’assessore alla Cultura Matteo Lepore si è imposto al primo turno nelle elezioni amministrative del 3 e 4 ottobre a Bologna. A sfidare il candidato di Partito democratico e Movimento 5 Stelle erano presenti ben sette candidati, tra cui Fabio Battistini, imprenditore sostenuto dal centrodestra. I bolognesi erano stati chiamati a esprimersi anche per il rinnovo del consiglio comunale e dei sei consigli di quartiere. Lepore non dovrà prendere parte al ballottaggio dopo la vittoria aver superato il 60% delle preferenze.

Risultati Bologna:

  • Lepore (Pd e M5S) 61,9%
  • Battistini (centrodestra) 29,64%
  • Collot (Potere al popolo) 2,49%

Risultati elezioni amministrative Bologna | Come si assegnano i seggi in consiglio comunale

Le elezioni amministrative a Bologna si svolgono secondo un sistema elettorale che prevede la vittoria del candidato che ottiene il 50% più uno dei consensi. Altrimenti si si andrà al ballottaggio, da tenere il 17 e il 18 ottobre 2021, tra i due più votati. Nel caso si dovesse verificare una perfetta parità al secondo turno, sarà eletto sindaco il candidato più anziano.

Alle liste collegate al vincitore sarà attribuito il 60% dei seggi nel consiglio comunale, mentre i posti rimanenti saranno assegnati in maniera proporzionale alle altre liste che hanno superato la soglia di sbarramento del 3% dei voti validi.

Per quanto riguarda le modalità di voto, è previsto anche il voto disgiunto, con cui i cittadini possono barrare sulla loro scheda il nome di un candidato sindaco e poi il simbolo di una lista che non lo appoggia. Ciascun elettore può esprimere due preferenze nel votare i consiglieri comunali, purché vadano a un uomo e una donna. Nel caso abbiano indicato due candidati dello stesso sesso, il voto è attribuito solamente al primo.

TUTTO SULLE AMMINISTRATIVE 2021
Ti potrebbe interessare
Politica / Roma, bollette in fiamme davanti alla sede di Cassa Depositi e Prestiti: “Lo Stato tassi gli extraprofitti” | VIDEO
Politica / 3 ottobre 2013: a nove anni dal naufragio di Lampedusa l’accoglienza è ancora un’emergenza
Politica / Renzi sul Pd: “Con Schlein segretaria mezzo partito viene da noi”
Ti potrebbe interessare
Politica / Roma, bollette in fiamme davanti alla sede di Cassa Depositi e Prestiti: “Lo Stato tassi gli extraprofitti” | VIDEO
Politica / 3 ottobre 2013: a nove anni dal naufragio di Lampedusa l’accoglienza è ancora un’emergenza
Politica / Renzi sul Pd: “Con Schlein segretaria mezzo partito viene da noi”
Politica / “Caro Pd, o cambi o ti estinguerai”: viaggio nei circoli dem di Roma dopo la debacle elettorale
Politica / Gas, Meloni: “La priorità è fermare la speculazione”. La Farnesina convoca l’ambasciatore russo
Politica / La madre di Giorgia Meloni contro Rula Jebreal: “Si vergogni di attaccare mia figlia usando la storia del padre”
Politica / Beppe Grillo condannato per diffamazione contro un’ex parlamentare del Pd
Politica / Meloni, prima uscita pubblica dopo il voto: “L’Italia deve tornare a difendere i suoi interessi”
Politica / Ecco l’Italia di Giorgia: viaggio tra i sostenitori di Meloni
Politica / Governo, Berlusconi: "Massima comunità d’intenti nel centrodestra". Lega, lo strappo di Bossi