Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Ultimo aggiornamento ore 11:23
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » Politica

Elezioni amministrative Bologna 2021, risultati: il vincitore tra Lepore e Battistini

Immagine di copertina

Elezioni amministrative Bologna 2021, risultati: il vincitore tra Lepore e Battistini

L’assessore alla Cultura Matteo Lepore si è imposto al primo turno nelle elezioni amministrative del 3 e 4 ottobre a Bologna. A sfidare il candidato di Partito democratico e Movimento 5 Stelle erano presenti ben sette candidati, tra cui Fabio Battistini, imprenditore sostenuto dal centrodestra. I bolognesi erano stati chiamati a esprimersi anche per il rinnovo del consiglio comunale e dei sei consigli di quartiere. Lepore non dovrà prendere parte al ballottaggio dopo la vittoria aver superato il 60% delle preferenze.

Risultati Bologna:

  • Lepore (Pd e M5S) 61,9%
  • Battistini (centrodestra) 29,64%
  • Collot (Potere al popolo) 2,49%

Risultati elezioni amministrative Bologna | Come si assegnano i seggi in consiglio comunale

Le elezioni amministrative a Bologna si svolgono secondo un sistema elettorale che prevede la vittoria del candidato che ottiene il 50% più uno dei consensi. Altrimenti si si andrà al ballottaggio, da tenere il 17 e il 18 ottobre 2021, tra i due più votati. Nel caso si dovesse verificare una perfetta parità al secondo turno, sarà eletto sindaco il candidato più anziano.

Alle liste collegate al vincitore sarà attribuito il 60% dei seggi nel consiglio comunale, mentre i posti rimanenti saranno assegnati in maniera proporzionale alle altre liste che hanno superato la soglia di sbarramento del 3% dei voti validi.

Per quanto riguarda le modalità di voto, è previsto anche il voto disgiunto, con cui i cittadini possono barrare sulla loro scheda il nome di un candidato sindaco e poi il simbolo di una lista che non lo appoggia. Ciascun elettore può esprimere due preferenze nel votare i consiglieri comunali, purché vadano a un uomo e una donna. Nel caso abbiano indicato due candidati dello stesso sesso, il voto è attribuito solamente al primo.

TUTTO SULLE AMMINISTRATIVE 2021

Ti potrebbe interessare
Politica / Maurizio Landini a TPI: “Oggi la nostra piazza sarà più forte di loro, scendete insieme a noi”
Politica / Via libera del Cdm al Dl fisco, il governo si spacca sul reddito di cittadinanza
Politica / Il candidato romano di Meloni a Tor bella monaca che non rinnega "camicia nera e saluto romano"
Ti potrebbe interessare
Politica / Maurizio Landini a TPI: “Oggi la nostra piazza sarà più forte di loro, scendete insieme a noi”
Politica / Via libera del Cdm al Dl fisco, il governo si spacca sul reddito di cittadinanza
Politica / Il candidato romano di Meloni a Tor bella monaca che non rinnega "camicia nera e saluto romano"
Politica / Indiscreto: Merkel offre a Draghi lo scettro d’Europa
Politica / L’ultimo volo di Alitalia, il sindaco di Fiumicino al gate: “Ita non ha visione e nessuno pensa ai lavoratori dell’indotto”
Politica / Chi flirta col Ventennio: ecco chi sono i nostalgici imbucati tra Lega e Fratelli d’Italia
Cronaca / Scontro Salvini-Letta sul Green Pass: “Semplificare vita ai non vaccinati”. Il leader Pd: “Non cedere su regole”
Politica / Draghi irritato con Lamorgese per la circolare sui tamponi gratis ai portuali di Trieste
Cronaca / Scontri a Roma, Lamorgese: “Nessun arresto per evitare rischi”. Meloni attacca: “È strategia della tensione”
Politica / Salvini incontra Draghi: “Sono preoccupato per il Paese, deve guidare la pacificazione nazionale”