Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Ultimo aggiornamento ore 22:01
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » Politica

Elezioni Amministrative Bologna 2021, la guida: candidati, legge elettorale, data. Tutto quello che c’è da sapere sulle comunali

Immagine di copertina

Elezioni Amministrative Bologna 2021, guida: candidati, legge elettorale, data

Domenica 3 e lunedì 4 ottobre 2021 sono in programma le elezioni amministrative di Bologna: i cittadini bolognesi sono chiamati a eleggere il nuovo sindaco e il nuovo consiglio comunale.

Oltre a Bologna sono 5 i capoluoghi di Regione in cui si andrà a votare: Roma, Torino, Milano, Trieste e Napoli, mentre sono 14 le città capoluogo di provincia in cui è previsto il voto: Pavia, Benevento, Caserta, Cosenza, Grosseto, Isernia, Latina, Novara, Pordenone, Ravenna, Rimini, Salerno, Savona, Varese.

In totale sono 1.157 i comuni coinvolti nelle elezioni amministrative 2021 con dodici milioni di italiani chiamati a votare. Nello stesso giorno, inoltre, si voterà per le Regionali in Calabria e per le suppletive della Camera dei deputati nei collegi di Siena-Arezzo e Roma-Primavalle.

Le elezioni, che si sarebbero dovute tenere nella scorsa primavera, sono state rinviate a causa dell’emergenza Covid, mentre gli eventuali ballottaggi sono previsti per il 17 e il 18 ottobre 2021.

Sotto le due Torri sono otto i candidati in corsa per la poltrona di sindaco con l’esponente del Pd, Matteo Lepore, assessore uscente della giunta Merola, grande favorito della vigilia. Suo principale avversario è Fabio Battistini, il quale, prima di incassare il sostegno dei partiti di centrodestra, si era già candidato come indipendente.

Ma chi sono i candidati delle elezioni amministrative di Bologna? E con quale legge elettorale verrà scelto il nuovo sindaco della città? Di seguito una guida utile al voto del 3-4 ottobre 2021.

Elezioni amministrative Bologna 2021, data e orari

Come già sottolineato precedentemente, i cittadini bolognesi sono chiamati alle urne domenica 3 e lunedì 4 ottobre 2021. Le urne saranno aperte dalle 7 alle 23 di domenica e dalle 7 alle 15 di lunedì.

Non appena le urne saranno chiuse, inizierà lo spoglio delle schede, mentre i primi exit poll saranno disponibili subito dopo la chiusura dei seggi.

I candidati

Sono 8 i candidati sindaco alle comunali di Bologna. Come detto, la sfida riguarda soprattutto il candidato del centrosinistra, Matteo Lepore e l’imprenditore Fabio Battistini sostenuto dal centrodestra. Di seguito, l’elenco dei candidati alle amministrative di Bologna e le liste che appoggiano ogni singolo aspirante sindaco:

  • Matteo Lepore – Partito Democratico, M5s, Coalizione Civica, Europa Verde, Psi-Volt, Anche tu Conti, Matteo Lepore sindaco
  • Fabio Battistini – Lega, Fdi, Forza Italia, Bologna ci piace, Popolo della Famiglia
  • Stefano Sermenghi – Bologna Forum civico, Italexit
  • Dora Palumbo – Sinistra Unita
  • Marta Collot – Potere al Popolo
  • Federico Bacchiocchi – Partito Comunista dei lavoratori
  • Andrea Tosatto – Lista 3V
  • Luca Labanti – Movimento 24 agosto

Comunali Bologna, come si vota: la legge elettorale

Le elezioni amministrative a Bologna si svolgono secondo un sistema elettorale che prevede la vittoria del candidato che ottiene il 50% più uno dei consensi, altrimenti si va al ballottaggio (che eventualmente si terrà il 17 e il 18 ottobre 2021) tra i due più votati.

Ciascun elettore riceverà al seggio due schede elettorali: una di colore azzurra per l’elezione del sindaco e del consiglio comunale e una di colore rosa per il rinnovo dei sei consigli di quartiere. Si può esprimere la propria preferenza tracciando un segno sul nome del candidato sindaco: in questo caso il voto andrà solo ed esclusivamente a lui. In alternativa, si può votare una delle liste collegate al candidato sindaco: così la preferenza andrà sia alla lista che al sindaco che quel partito sostiene.

Previsto anche il voto disgiunto: i cittadini possono barrare sulla loro scheda il nome di un candidato sindaco e poi il simbolo di una lista che non lo appoggia.

Per votare i consiglieri comunali, i cittadini possono scegliere fino a due candidati di una lista, scrivendo i loro nomi nelle righe accanto al simbolo della lista a cui appartengono. Nel caso si esprimano due preferenze, queste devono riguardare candidati di sesso diverso, o la seconda preferenza sarà annullata. Inoltre, le preferenze devono essere manifestate solo per candidati appartenenti alla lista votata. Quando si esprime la preferenza per uno o due candidati al consiglio comunale, il voto viene attribuito anche alla lista a cui appartengono e al candidato sindaco collegato a essa, a meno che non sia stato espresso un voto disgiunto.

Ciascun elettore dovrà presentarsi al seggio con un documento di identità e la tessera elettorale. Per accedere al seggio non è obbligatorio il Green Pass, ma bisognerà comunque rispettare alcune norme anti-Covid, ovvero indossare la mascherina, igienizzare le mani, evitare assembramenti e non recarsi al seggio se la temperatura corporea supera i 37,5° o se si è in quarantena.

TUTTO SULLE AMMINISTRATIVE 2021

Ti potrebbe interessare
Politica / Dini scrocca il Financial Times al Senato? Il quotidiano britannico gli regala l’abbonamento gratis
Politica / Matteo Ricci a TPI: “Sono il primo giallorosso d’Italia”
Politica / L’audio di Salvini scuote il centrodestra: “Da Fratelli d’Italia troppe rotture di coglioni”
Ti potrebbe interessare
Politica / Dini scrocca il Financial Times al Senato? Il quotidiano britannico gli regala l’abbonamento gratis
Politica / Matteo Ricci a TPI: “Sono il primo giallorosso d’Italia”
Politica / L’audio di Salvini scuote il centrodestra: “Da Fratelli d’Italia troppe rotture di coglioni”
Politica / Berlusconi vuole un uomo solo alla guida del centrodestra: tre i nomi riservati
Politica / Incontro tra Berlusconi, Salvini e Meloni: “Centrodestra compatto". Ma in Forza Italia scoppia il caso Gelmini
Politica / Aumenti bollette, Draghi annuncia nuovi provvedimenti per tutelare le fasce deboli
Politica / Grillo difende il reddito di cittadinanza: “Una delle riforme sociali più importanti della storia”
Politica / Bilancio, governo approva documento programmatico: addio a Quota 100, più controlli sul Reddito di cittadinanza
Politica / Camera, il ritorno di Enrico Letta: standing ovation del Pd. “Non chiederemo il voto anticipato”
Politica / Assalto squadrista alla Cgil, Lamoregese: “Respingo accuse di strategia della tensione”