Covid ultime 24h
casi +18.916
deceduti +280
tamponi +323.047
terapie intensive +22

La rosa di Mario Draghi: ai partiti chiederà politici soft e non divisivi (di Marco Antonellis)

Di Marco Antonellis
Pubblicato il 8 Feb. 2021 alle 09:24 Aggiornato il 8 Feb. 2021 alle 09:46
167
Immagine di copertina
Mario Draghi Credits: ANSA

Lo avevamo già anticipato ieri, tanto che stamattina ne parlano i principali quotidiani: Mario Draghi per percorrere il fatidico ultimo miglio avrà bisogno di tutta l’esperienza del Quirinale, soprattutto in merito alla scelta dei ministri: è molto improbabile infatti che entrino i leader di partito, piuttosto sarebbe meglio puntare su figure di spicco o personalità d’area che possano dare coloritura politica ma senza provocare “crisi di rigetto” e rivalità tra un partito e l’altro. Questi i “consigli” del Colle a Mario Draghi.

Consigli che, come scrivevamo ieri, Draghi avrà tutto l’interesse a rispettare vista anche l’esperienza acquisita sul campo da Sergio Mattarella con le attuali forze politiche, prima con il Conte 1 e poi con il Conte 2.

Ora però siamo in grado di aggiungere un ulteriore tassello: nel secondo giro di consultazioni che comincerà da oggi i partiti si sentiranno chiedere dal Presidente incaricato Mario Draghi una “rosa di nomi” da cui poter attingere. Ovviamente non si tratterà di segretari di partito o di politici “divisivi”: la scelta sarebbe troppo rischiosa per la tenuta del governo. Meglio, si dice dalle parti del premier incaricato, andare su politici di stampo “soft” che possano garantire la tenuta politica del governo senza però correre il rischio di creare dissidi interni.

Leggi anche: 1. Retroscena TPI – Mattarella consiglia Draghi: “Non fare ministri leader di partito”. Voci di una telefonata di Conte a Salvini: “Entra nel governo” / 2. Ecco cosa si nasconde dietro la svolta della Lega su Draghi: qual è il vero obiettivo di Matteo Salvini / 3. Il Governo Draghi nasce sulla maggioranza giallorossa: per Salvini non c’è spazio (di Luca Telese)

167
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.