Covid ultime 24h
casi +12.415
deceduti +377
tamponi +211.078
terapie intensive -17

Pavia, frase shock del consigliere comunale di centrodestra: “Per salvare pochi vecchietti si rovina la vita ai giovani. W Darwin”

Di Niccolò Di Francesco
Pubblicato il 24 Nov. 2020 alle 13:59
16
Immagine di copertina

Covid, le frasi shock del consigliere comunale di Pavia: “W Darwin”

“Per salvare poche migliaia di vecchietti dal Covid stiamo rovinando la vita ai giovani, W Darwin”: sono le frasi shock scritte su Facebook da Niccolò Fraschini, consigliere comunale della maggioranza di centrodestra di Pavia. Eletto con la lista civica “Pavia Prima – Fracassi Sindaco”, Fraschini non è nuovo a uscite simili. Nel marzo scorso, infatti, aveva attaccato i napoletani “che hanno l’immondizia nelle strade e ci schifano”, i francesi “che non hanno il bidet” e i romeni “che hanno i bambini che vivono nelle fogne nella capitale”. Questa volta, invece, sotto accusa sono finiti gli anziani, colpevoli, secondo il consigliere comunale, di bloccare la vita dei giovani a causa dell’epidemia di Covid.

consigliere comunale pavia

“Ormai questo piagnisteo sulle vittime, penso che abbia stufato tanti italiani – ha scritto Fraschini in un commento Facebook – Sono nove mesi che non pensiamo ad altro, per salvare poche migliaia di vecchietti stiamo rovinando sul lungo termine la vita di un sacco di giovani. È il solito conflitto generazionale, tra garantiti e non. Tutta questa vicenda ha dimostrato ancora una volta che l’Italia dà la precedenza sempre e solo agli anziani. Adesso è tempo di cambiare il passo, di sacrifici ne abbiamo già fatti fin troppi, abbiamo già fatto due tentativi, direi che Conte e i suoi sgherri hanno la coscienza pulita: adesso si può riaprire e poi, ripeto, viva Darwin!”.

Dalle dichiarazioni si è subito dissociato il sindaco di Pavia, il leghista Mario Fabrizio Fracassi, che ha condannato le parole del consigliere comunale che fa parte della sua maggioranza: “Come primo cittadino di Pavia e come italiano, mi dissocio senza se e senza ma dalle dichiarazioni di Niccolò Fraschini, consigliere della lista civica Pavia Prima, così come si sono dissociati per intero la mia giunta e i consiglieri di maggioranza. Vorrei considerala solo un’uscita infelice, ma la denigrazione è inaccettabile e va sempre respinta”.

Lo stesso Fraschini è poi intervenuto sul suo profilo Facebook chiedendo scusa “a tutte le persone che si sono sentite offese da ciò che ho scritto”. Secondo il consigliere comunale “Chi ha scatenato questa polemica ha strumentalizzato le mie parole, estrapolandole dal contesto in cui erano state espresse: è sufficiente leggere ogni giorno i miei post per capire con chiarezza quali siano i miei veri pensieri sul Covid e sulle strategie per affrontarlo. Ho sempre affermato che per me tutelare gli anziani è doveroso, ma anche che questo non può avvenire sempre a spese dei più giovani, che sono ogni giorno penalizzati dai lockdown e che vedono a rischio il loro futuro”.

Fraschini ha poi concluso: “Colgo l’occasione per esprimere la mia più totale vicinanza agli anziani che stanno fronteggiando la minaccia del Covid: ho genitori 70enni e nella mia famiglia ‘allargata’ ho visto con i miei occhi quanta sofferenza questo virus può causare non soltanto ai malati, ma anche ai loro cari, quindi non sono certo insensibile a questo tema”.

Leggi anche: 1. Stretta sul Natale: governo verso limiti a spostamenti, no a vacanze sugli sci e veglioni / 2. Bologna, studenti Erasmus organizzano festino in casa: i vicini chiamano la polizia / 3. Beppe Sala attacca Regione Lombardia: “Sulla sanità, è tutto da rifare”

4. Covid, il vaccino Oxford/Astrazeneca ha un’efficacia media del 70% / 5. Vaccino anti-Covid, la lettera di Crisanti: “Ho espresso un concetto di buon senso, contro di me un inferno mediatico senza precedenti” / 6. “In Puglia rischiamo una nuova Bergamo, dovremo scegliere chi intubare”: parla il presidente dei rianimatori

TUTTE LE ULTIME NOTIZIE SUL CORONAVIRUS IN ITALIA E NEL MONDO

CORONAVIRUS ULTIME NOTIZIE: TUTTI I NUMERI

16
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.